In attesa della Season 3 del fortunato cartone di Adult Swim, arriva un simpaticissimo gioco dedicato a tutti i fan di Rick and Morty direttamente dagli sviluppatori di Job Simulator, ovvero Owlchemy Labs. Il gioco è caratterizzato dal classico umorismo che contraddistingue la celebre serie, condito da situazioni stravaganti e spassosissime gag. Il giocatore impersonerà il ruolo di un clone di Morty, dotato solo di testa e mani, tanto per rendere il tutto ancora più stravagante. Il nostro compito sarà quello di svolgere una serie di importantissimi compiti, come per esempio pulire i panni sporchi, mentre Rick e Morty sono via in una delle loro avventure. In pratica, un Job simulator, ma ancora più pazzo e pieno di non-sense.

Fai un sacco di lavoretti noiosi… In VR!rick-and-morty-1

Collegandoci proprio al titolo del paragrafo, quel che facciamo su questo genere di giochi si basa alla fine su una serie di attività che in vita reale reputeremmo abbastanza noiosi. Mettici un VR e tutto diventa divertente. Come già anticipato, uno dei nostri primissimi compiti è infatti quello di dover far i conti con la biancheria sporca di Rick, per quanto disgustoso, il tutto viene presentato in maniera esilarante mettendoci di fronte a un’enorme molteplicità di interazioni con l’ambiente circostante. Rick “ci crea” per svolgere svariate attività mentre lui è fuori casa in qualche avventura, avremo a disposizione il suo intero laboratorio per curiosare, creare strambi oggetti, e svolgere i vari compiti che ci vengono richiesti.


Virtual Rick-alityrick-and-morty-2

In un mondo folle e strambo, sarà impossibile resistere alla tentazione di fare qualcosa di assolutamente stupido. Virtual Rick-ality è forse uno dei titoli più appropriati per il gioco, visto che avremo a che fare con svariatissimi oggetti e gadget che soltanto Rick può concepire. Procedendo nella storia del gioco, ci ritroveremo per la maggior parte del tempo a combinare vari oggetti recuperabili nel laboratorio e crearne di nuovi. Per stuzzicare la forza di volontà nel proseguire con la storia, il gioco offre fortunatamente qualche cambio di scenario tramite il sistema di Portali accessibile sempre dal laboratorio. Le location che potremo visitare tuttavia sono ben poche e lo spazio disponibile per muoversi ancor più limitato. Uno dei problemi principali del titolo rimane la scarsissima varietà di ambientazioni e lo stesso spazio dell’area di gioco, che si limita a sole tre zone nel laboratorio raggiungibili tramite il sistema di teletrasporto a cui tutti i possessori di HTC vive sono abituati. Non fatevi aspettative, il gioco non stupisce e la scena non si stravolge, continueremo a giocare nello stesso laboratorio per ore e ore fin quando non avremo scoperto ogni suo piccolo segreto. Fortunatamente la cura dei dettagli è invidiabile e Owlchemy Labs non si è fatta sfuggire nulla, aggiungendo un sacco di minigiochi e Easter Egg che rendono Virtual Rick-ality una delle più simpatiche esperienze VR.

 

PRO CONTRO
  • Un tributo a tutti i fan di Rick and Morty
  • Spassoso e stravagante
  • Tantissimi segreti e Easter Egg
  • Pochi contenuti
  • Spazio di gioco molto limitato
  • Noioso sulle lunghe
  • Poco longevo

 

Conclusione
Voto
7.5
Articolo precedenteShovel Knight: Treasure Trove e molto altro ancora
Prossimo articolo[Halo] – In vista dell’E3 2017
Geek a tempo pieno. Adoro le community e cerco di fare la mia parte nel rendere il settore dei videogiochi un po' più unito. Scrivo di giochi e tecnologia, nel tempo libero mi trovate sulla torre di Destiny o nel campo da battaglia su Halo!
Siamo di fronte a un titolo davvero molto semplice di cui c’è molto poco da dire, il giocatore passerà buona parte del suo tempo a raccogliere oggetti e a tirarli da qualche altra parte (come in molti titoli VR di questo genere), mentre il gioco va avanti con la sua storia o ci propone qualche nuova sfida tra puzzle e minigames vari. Owlchemy Labs ha realizzato un tributo a tutti i fan di Rick and Morty, con tante sorprese dietro l’angolo e un fattore nostalgia che riveste il ruolo di cavallo da battaglia per l’intero titolo. Il quantitativo di Easter Egg e riferimenti agli episodi dell’opera di Adult Swim sono senza precedenti e una volta finita la storia principale, se così si può definire, il giocatore potrà darsi alla pazza gioia esplorando ancor di più ogni singolo scaffale del laboratorio di Rick fin quando ne avrà la nausea vista l’inevitabile ripetitività delle azioni da svolgere. Riguardo al comfort utente, elemento delicato quando si tratta di giochi VR, non abbiamo nulla da segnalare, nelle situazioni più movimentate ogni azione è estremamente naturale e, anche dopo parecchie ore di gioco consecutive, non abbiamo avvertito alcun malessere. Il titolo rimane un acquisto consigliato ai soli fan della saga, che possono apprezzarne in pieno l’umorismo e i vari riferimenti. Chi non ha mai seguito Rick and Morty, potrebbe infatti rimanerne assai deluso, soprattutto se considerato il prezzo di 30€ che garantisce appena un paio d’ore di intrattenimento con la storia principale.rick-and-morty-virtual-rick-ality-recensione