A quasi 5 mesi dall’arrivo nei negozi di Mafia III, siamo tornati a correre tra le strade di New Bordeaux per il primo DLC del titolo sviluppato da Hangar 13 e pubblicato da 2K. “Corri, dolcezza” è la prima espansione nella roadmap rilasciata dagli sviluppatori qualche tempo fa, che va ad ampliare il mondo di gioco introducendo un nuovo filone di trama, nuovi personaggi, alcune missioni aggiuntive, una nuova attività secondaria ed armi e veicoli inediti. I DLC del season pass di Mafia III hanno l’arduo compito di riuscire a revitalizzare il gioco, che una volta completato non offre un valido motivo per non essere disinstallato. Corri, dolcezza è solo un passatempo momentaneo, o regala davvero una nuova linfa alle vicende di Lincoln Clay?

mafia-iii-corri-dolcezza-6-_fm

Azione a 90 miglia orarie

L’espansione, come gran parte del gioco completo, pone le fondamenta della nuova trama sul tema del razzismo, con il protagonista chiamato ad eradicare il sentimento della supremazia bianca a colpi d’arma fuoco. Walter “Slim” Beaumont è lo sceriffo della contea di Sinclair Parish, una località rurale a sud di New Bordeaux dove episodi di violenza nei confronti dei neri sono all’ordine del giorno e rimangono sempre impuniti. Beaumont, grazie al potere ottenuto da alcuni finanziatori che lo hanno rieletto e alla complicità dell’intero distretto della contea, uccide sistematicamente gli afroamericani che hanno la sfortuna di passare nei dintorni della cittadina, grazie anche all’aiuto dell’Unione Sudista, a cui non sembra vero di poter rendere Sinclair Parish esclusivamente bianca. Lincoln Clay viene contattato dal suo vecchio amico Charles “La voce” Laveau, che sta intentando una causa per portare Beaumont alla giustizia, ma a cui sono state sottratte tutte le prove del processo. Clay, con l’aiuto della figlia di Laveau Roxy, dovrà porre fine al regno di terrore e violenza dello sceriffo, in qualsiasi modo possibile. L’incipit di trama è vincente, confezionando un villain riuscito e caratterizzato a cui dare la caccia, nelle quattro missioni della storia che “Corri, dolcezza” introduce. Queste missioni, come si potrebbe intuire dal titolo dell’espansione, sono quasi tutte svolte a bordo di veicoli, e ci renderanno protagonisti d’inseguimenti mozzafiato tra i campi coltivati, i fienili e le staccionate di Sinclair Parish, con alcuni momenti cinematografici altamente spettacolari. Le atmosfere sono quelle di alcune serie tv country come Hazzard, lo show CBS degli anni ’80 diventato celebre in Italia per le fughe scomposte dei fratelli Duke a bordo del Generale Lee. Facendo un bilancio, la trama principale di quest’espansione risulta altamente godibile, divertente ed originale, con un gameplay che vi terrà attaccati al controller per tutte le due ore circa di durata delle missioni. Proprio così, le vicende di Clay e Roxy si esauriscono in 120 minuti scarsi, rendendo la longevità di Corri, dolcezza davvero troppo esigua a fronte dei 15€ necessari all’acquisto. Davvero troppo poco, per un DLC che dovrebbe dare giocabilità aggiuntiva ad un titolo senza attività end game.

mafia-iii-corri-dolcezza-5-_fm

mafia-iii-corri-dolcezza-7-_fm

Green Business

Al netto della storia principale, troviamo tre missioni aggiuntive ed una attività secondaria, che dovrebbero mettere una toppa alla scarsa durata della trama. Purtroppo, queste missioni scorrono via senza nessun tipo di appeal emotivo, risultando forse un pizzico noiose rispetto a quelle principali, e si completano tutte nel giro di mezz’ora. La modalità Erbalista invece si dimostra subito interessante: MJ, un personaggio presentato in questo DLC, introdurrà Clay alla nobile arte dello spacciatore, regalandoci la nostra personale serra da gestire in tutto e per tutto. Completando raccolti d’erba e vendendoli in giro per New Bordeaux, potremmo via via sbloccare potenziamenti per la nostra piccola fabbrica, incrociare piante per creare varietà uniche, e sbloccare upgrade in grado di rendere più produttiva la serra. L’attività Erbalista si dimostra quindi gestionale, e nonostante l’idea parecchio originale degli sviluppatori, essa nasconde una contraddizione molto pericolosa. Clay dovrà infatti aspettare per raccogliere la droga, e se supponiamo che un giocatore abbia concluso sia il DLC che la storia base, davvero non troviamo motivi per cui questi vaghi in giro per New Bordeaux nell’attesa di ricevere denaro che tanto non saprà come utilizzare.

mafia-iii-corri-dolcezza-9

mafia-iii-corri-dolcezza-10

Come rendere un inseguimento.. esplosivo

“Corri, dolcezza” introduce alcune feature nuove di zecca, che andranno ad aggiungere elementi di gameplay inediti sia a piedi che alla guida di un veicolo. La funzione più importante a cui avremo accesso dopo aver installato il DLC è sicuramente quella dello slow-motion alla guida, che permetterà a Lincoln Clay di rallentare il tempo per affrontare al meglio gli inseguimenti che ci attendono in questa espansione. Inoltre, il nostro protagonista potrà d’ora in avanti lanciare esplosivi a bordo di veicoli, un modo facile, veloce e divertente per levarsi di mezzo la polizia di Sinclair Parish. Infine, entreranno a far parte del nostro inventario le mine terrestri, esplosivi ad innesco che garantiranno a Clay una gestione più tattica degli scontri a fuoco. Questi innesti al gameplay ci sono sembrati coerenti con l’anima di “Corri, dolcezza”, e vanno ad implementare con feature particolarmente utili un gameplay che già avevamo giudicato come perfetto. Oltre alle nuove meccaniche, l’espansione aggiunge anche due nuovi veicoli ed una nuova arma, il tutto ottenibile dopo aver completato la storia principale del DLC. Le nuove meccaniche di gioco aggiungono un po’ di pepe al DLC, che a fronte di una generale mancanza di contenuti offre invece nuovi e divertenti modi per affrontare ogni missione che Clay dovrà portare a termine in Mafia III.

mafia-iii-corri-dolcezza-2-_fm

Pro Contro
  • Missioni adrenaliniche e spettacolari
  • Trama avvincente
  • Buona scrittura dei personaggi
  • Nuove feature di gameplay utili alla guida
  • Longevità decisamente esigua
  • Nessuna attività end game che vi faccia rimanere a giocare dopo aver completato il DLC

 

Conclusione
Corri, dolcezza
6
Articolo precedenteMass Effect Andromeda – PC – Recensione
Prossimo articoloProject Scorpio: uno sguardo al dev kit
Giornalista di piccola testata, attore in commedie da teatro di quartiere, musicista da garage, scrittore di saggi e pro player a tempo pieno. Non sono niente di tutto ciò.
L'opera di Hangar 13 non è invecchiata benissimo, con pochissime attività che motivano il giocatore a continuare l'avventura di Lincoln Clay dopo aver finito il gioco. Il compito dei DLC annunciati dallo studio californiano avrebbe dovuto essere quello sì di ampliare la trama e di allargare la mappa esplorabile, ma anche quello di offrirci modalità end game che ci diano un reale motivo per avere installato Mafia III sui nostri hard disk. "Corri, Dolcezza" è spettacolare, adrenalinico, veloce. Tanto veloce che purtroppo, finisce proprio quando cominciavamo a prenderci gusto. Le due ore scarse di durata della storia principale sono girate in maniera magistrale, con personaggi affascinanti e magnetici, che ci accompagnano in momenti di pura azione cinematografica al cardiopalma. Ma una volta completata la breve trama, la modalità gestionale Erbalista regala davvero pochi motivi per continuare a giocare. E' vero, Corri, Dolcezza è solo la prima delle tre espansioni previste per Mafia III, ma offre davvero troppo poco per essere considerata una valida aggiunta ad un titolo che ha un disperato bisogno di nuovi contenuti. La nostra speranza è che Hangar 13 consideri di rilasciare più spesso materiale gratuito che non siano soltanto altri completi ed altre armi, nell'attesa del secondo DLC che già sa di ultima speranza per Clay e le sue imprese criminali.mafia-iii-corri-dolcezza-dlc-recensione-xbox-one