Woodle Tree 2 Worlds è il sequel del simpaticissimo Woodle Tree Adventures, disponile su steam e sviluppato da Fabio Ferrara ed edito da Chubby Pixel.

Il gioco è un Platform Adventure in Open World, dalla grafica coloratissima e dallo stile marcatamente fanciullesco. L’ispirazione è palesemente presa dal mondo Nintendo e la sensazione di sentirsi in un classico gioco di Mario Bros è piuttosto forte, feelings piuttosto difficili da ottenere.

Il protagonista e un ciocco di legno, figlio dell’eroe del primo episodio di questa carinissima saga. Il villain di turno ha preso il controllo delle Wood Lands con una materia nera che assorbe la sostanza vitale di tutte le creature. E’ scontato che il nostro eroe non se ne starà con le mani in mano e partirà, foglia in mano, a liberare le sue terre.

Il gioco ci butta immediatamente nella location principale dove saranno presenti tutti i vendor del gioco e un gigantesco albero con i baffi che ricorda moltissimo il Deku Tree di Zelda Ocarina of Time. Una volta avvicinatici a questo albero verremo a sapere, tramite immagini “rupestri” cosa dovremo fare. Al centro di questa area e accanto al grande albero ci sono altri arbusti con un condotto ognuno che collega tutti ad una fontana, priva di acqua. Il nostro compito è quello esplorare dei mondi specifici e raccogliere Tre simboliche gocce d’acqua per portare ogni zona allo splendore precedente l’invasione della sostanza che ha contaminato le terre di Woodle.

ss_760422c4c1f771078631e51a63a39777e9df7499-1920x1080

Il gioco di Fabio Ferrara è sviluppato in Unity con tutti i pregi e difetti che comporta: sia il mondo che i personaggi sono splendidamente colorati e modellati e persino l’acqua e il cielo hanno un aspetto delizioso. Nonostante non ci sia una grandissima varietà stilistica nei 7 mondi da esplorare, è comunque sempre piacevole affrontarli e salta subito all’occhio ogni piccola variante. Il sistema di visualizzazione (delle telecamere) del nostro eroe non si comporta sempre come vorremmo e ,soprattutto negli spazi chiusi, da qualche problema: posizionando la telecamera nel modo peggiore oppure mettendola dietro un muro prevaricando la visuale sul piccolo ciocco di legno. Ci è capitato anche qualche impuntamento del PG in zone ad alta densità poligonale, ma confidiamo nella risoluzione di questi problemi con il prossimo aggiornamento.

Controllare il nostro eroe è piuttosto semplice, sopratutto se usate un pad. Lo stick di sinistra servirà per muovere il nostro PG, quello di destra per ruotare la telecamera, un tasto per saltare (c’è anche il doppio salto), un tasto per l’attacco (con la nostra fida foglia) e l’ultimo tasto ci permetterà di posizionare la foglia sulla testa ed usarla per planare o raccogliere acqua. Molto semplice l’approccio al gioco e il tutorial è molto simpatico. In ogni mondo le cose da fare sono molto semplici e i puzzle non richiedono troppo impegno, ecco perché è molto adatto ai più piccoli ma anche a i coloro che si affacciano per la prima volta nel mondo dei videogiochi.

La componente sonora è piuttosto semplice e in alcuni casi sembra addirittura assente, anche alcuni NPC mancano di suoni o effetti, una scelta difficile da comprendere, che non ci è piaciuta molto. Tuttavia la scelta di quei pochi effetti o brani è piuttosto azzeccata e piacevole. Degna di nota è la possibilità di acquistare oggetti d’arredo per il nostro “appartamento”.

8a6ee1af-1183-4368-82cb-0341654ff7e2

La sensazione di sentirsi in un open world è davvero palpabile, nulla ci impedisce di saltare da un mondo all’altro e i checkpoint rendono meno frustrante il ripetersi delle azioni. Più di una volta ci siamo arrampicati su delle alture per planare con la nostra foglia e osservare l’incredibile vastità della mappa all’orizzonte. L’ispirazione proveniente dal mondo Nintendo è tanta, forse pure troppa, ma non ci è dispiaciuta affatto, molto carine e variegate anche le creature che affronteremo.

Nel disclaimer del gioco si parla anche di modalità di cooperazione fino a 4 giocatori che non abbiamo avuto modo di provare ma che è senza dubbio un valore aggiunto e da tenere in alta considerazione se lo sfrutterete. Anche la modalità MMO pubblicizzata non era presente nella versione provata, quindi non possiamo fornirvi un parere.

Pro Contro
  • Grafica Colorata …
  • … e Simpaticissima
  • Grande senso di libertà
  • Qualche Bug con la Telecamera …
  • … e con il motore di gioco
  • Audio sufficiente