Bethesda prosegue la stagione di DLC per Fallout 4 con Wasteland Workshop, il secondo previsto dalla tabella di marcia finora rivelata; si tratta di un DLC economico la cui anima è non dissimile da quei dlc cosmetici o scenici di altri videogame, non aggiungendo alcuna quest, luogo visitabile o NPC, estendendo piuttosto le opzioni per i nostri insediamenti.

COSA È NUOVO

Wasteland Workshop droga
Niente è meglio di intrappolare banditi con dei cartelloni che dicono “QUI DROGA GRATIS!”

Wasteland Workshop è l’ideale per chi è fanatico degli insediamenti, aggiungendo diverse funzioni e “props” che, specialmente in previsione del futuro Creation Kit, possono essere piuttosto interessanti.
L’unico aspetto interamente nuovo è la possibilità di creare trappole con cui catturare animali, persone e bestie nei propri insediamenti, con anche la possibilità di organizzare combattimenti in arene da noi costruite, una funzionalità che non fa certo gridare al miracolo ma che sicuramente una community geniale come quella di Fallout sfrutterà in modo interessante.

COSA È QUASI NUOVO

Wasteland Workshop 17k group
Le nuove luci al neon hanno stile e si allineano automaticamente grazie ai magneti.

Non interamente nuove sono le costruzioni, col set di oggetti in cemento che fa forse più gola fra tutti, costituendo uno stile architettonico completamente nuovo e non necessitando della legna che viene a mancare piuttosto velocemente dalle risorse di base.
Tra ciò che interesserà ai fanatici dell’elettronica vi sono le porte attivabili solo tramite una rete elettrica, trappole a pavimento, nuove sorgenti di luce come le file di lampade appese ai cavi della corrente, luci decorative al neon e i generatori di energia a fusione nucleare, in grado di compensare grandi fabbisogni energetici con una sola sorgente.

Wasteland Workshop pompa acqua
Tanta acqua in poco spazio e senza sorgenti naturali, con un lieve costo di energia.

Altre menzioni sono svariate aggiunte alla sezione decorazioni e strutture, con nuovi cartelli, treni e autobus utili a fare da mura, lanterne e lampioni ad olio, una pozzo con pompa d’acqua alimentato ad energia e un’antenna che permette di fermare le attività degli NPC per lasciarli svagare durante il normale orario lavorativo.

IL GIUSTO DLC, NEL MOMENTO SBAGLIATO?

Wasteland Workshop reattore
Il generatore a fusione è una delle cose più utili aggiunte dal DLC. Avrebbe fatto comodo avere uno strumento simile già al lancio.

Wasteland Workshop è uno di quei DLC che non si possono di certo definire essenziali o memorabili, paragonabile a quello che Hearthfire fu per Skyrim, offrendo pure meno contenuti allo stesso prezzo, ma con un grande occhio di riguardo alla rigiocabilità e alla personalizzazione.
Molti non esiteranno ad affermare che ciò che aggiunge questo pacchetto sarebbe stato più utile qualche mese fa, per non dire al lancio del gioco stesso.

CONCLUSIONI

Wasteland Workshop panorama

Trattandosi di un DLC di natura diversa rispetto alle espansioni di grandi proporzioni a cui Bethesda ci ha abituato, Wasteland Workshop offre qualcosa che non è fondamentale per godersi Fallout 4, ma che torna comodo a chi passa molto tempo a costruire gli insediamenti.