L’evento organizzato da Sony in occasione dell’E3 2018 si è aperto in una location diversa dal solito. Ci troviamo in un tendone illuminato da file e file di lampadine appese qua e là, e ad aprire le danze è Shawn Layden. Dopo i benvenuti di rito, inizia la prima esibizione, con un Gustavo Santaolalla che intona al banjo le note di The Last of Us Part II. L’atmosfera, senza ombra di dubbio, contribuisce al rendere il tutto più emozionante.

Sfumano le luci, in sala cade il silenzio. Si avvia una sequenza di gameplay.

Avete notato che la stessa scena del videogioco è stata riprodotta nella realtà come location dell’evento? Nel tendone è in corso una festa ed Ellie sta al bancone a guardare la gente che balla. Una ragazza la invita a sua volta a ballare, è un lento e le due sembrano conversare con evidente confidenza. Si baciano, poi una stretta inquadratura fa da transizione per lo scenario ed Ellie si trova in una zona battuta dai nemici umani. Dopo una prima fase stealth, Ellie viene scoperta ed è costretta a fuggire per sopravvivere. Si intravedono elementi di combattimento con coltelli, pistole ed arco, oltre che il nuovo menù del crafting. Conclusa la sequenza di combattimento ecco che si ritorna nel tendone.

Si tratta del primo gameplay in assoluto per The Last of Us Part II. Niente male come esordio, non trovate? La data di uscita rimane ancora sconosciuta. In caso di nuovi sviluppi non mancheremo di aggiornare l’articolo. Ricordate, inoltre, di seguire la nostra pagina E3 per tutte le notizie di questo scoppiettante evento 2018!