Rocket League

Da poco più di un mese anche i possessori di una console Nintendo Switch possono giocare a Rocket League, quel gioco sportivo che sin dalla sua uscita nel 2015, su altre piattaforme, era riuscito a riscuotere un grande successo.

Anche per questo titolo, Digital Foundry si è espresso in merito al comparto tecnico, trovando qualche punto debole nella risoluzione dinamica. Nel video, i due commentatori elogiano il port effettuato per Switch da Panic Button del lavoro di Psyonix, che riesce a mantenere i 60 fps con una risoluzione limite di 720p. Il prezzo da pagare, tuttavia, è che il gioco – pur di dare la priorità al frame-rate nei momenti più concitati – scala la risoluzione fino a 576p.

Nulla di nuovo; il meccanismo della risoluzione dinamica permette, seppure con qualche compromesso, di mantenere una certa fluidità. Panic Button ha effettuato il porting di altri giochi per Nintendo Switch, come ad esempio l’ottimo DOOM, ed è attualmente al lavoro su quello di Wolfenstein II: The New Colossus.