Destiny-2---The-Collapse---Il-Collasso

Il mondo di Destiny 2 è in continua espansione. Dopo la separazione di Bungie da Activision, avvenuta ormai quasi un anno fa, della quale abbiamo già discusso in un articolo dedicato, la software house statunitense ha cominciato a produrre e pubblicare contenuti indipendentemente a partire dallo scorso anno con Destiny 2: Ombre dal Profondo. Il secondo capitolo della saga sta ora vivendo il suo terzo anno (primo considerando la nuova direzione), e la storia narrata sembra aver subito un’accelerata. Nel corso degli anni si sono susseguiti numerosi rumor e presunti leak, alcuni confermati e altri no, e quest’oggi arriva quella che potrebbe essere confermata come la prossima grande espansione di questo titolo videoludico – Destiny 2: Il Collasso.

Il leak del quale andremo a parlare di seguito, arriva direttamente da 4chan, sito ormai noto alla quasi totalità dei videogiocatori, culla della fuga di notizie. La prossima espansione, tralasciando quella che arriverà a giugno per chiudere il ciclo del terzo anno, è in via di sviluppo da circa 2 anni, e fu originariamente pensata come storia di Destiny 3, prima di quanto discusso in precedenza. A convalidare questa supposizione, arriva una notizia vecchia per l’appunto di 2 anni, dove si parlava del lavoro sul terzo capitolo della saga, già in corso all’epoca.

Il Collasso sarà un’espansione simile a I Rinnegati, uno dei punti più alti raggiunti da Destiny, grazie anche a Vicarious Visions. Quello che potrà sembrare quasi un gioco a parte, vedrà come focus principale il primo arrivo delle Navi Piramidali. Il nemico principale sarà finalmente l’Oscurità, che sarà guidata nientepopodimeno che dal Vagliatore, la figura femminile simile a uno spettro che già abbiamo incontrato sotto forma di statua ultimamente.

Questo nemico sarà a capo di quella che potremo definire una nuova fazione antagonista, il Velo. Già ampliamente discussa nel corso degli anni e anticipata da Anon the Nine (leaker con alle spalle numerose conferme), questa nuova razza aliena, che avrà sembianze spettrali, vanterà il più gran numero di unità uniche, tra le quali anche quello che viene definito come un “Golem”.

Nuove destinazioni verranno aggiunte, tra queste abbiamo la tanto attesa luna di Giove, Europa, e la “Finalità”, quella che dovrebbe essere nient’altro che la Città Sognante di questa espansione, una città all’interno del cuore della Nave Piramidale del Vagliatore. Questo luogo potrebbe già essere stato anticipato da un concept art del primo Destiny, e presente anche come banner sul sito di Bungie. Nella suddetta immagine possiamo infatti vedere le statue che rappresentato il Vagliatore, e anche le navi che ci appronteremo ad affrontare.

Saranno presenti nuove sottoclassi che prevedono l’utilizzo dell’Oscurità, e personaggi di importante rilevanza saranno Calus, Mara Sov e Eris Morn. A questi si andrebbero ad aggiungere anche personalità che stanno vedendo un approfondimento nelle ultime stagioni, come Rasputin e Osiride.

Ultimo, ma non meno importante, è una delle attività che la community attende di più da tempo, e dovrà ancora aspettare per poterne gioire: un nuovo raid. L’anno 2 di Destiny 2 ha visto l’uscita di ben tre nuovi raid, a differenza dell’anno che stiamo attualmente vivendo, che ne presenta solamente uno (N.d.R. almeno per il momento, non sappiamo se ne vedrà un secondo). Il raid in questione catapulterà i giocatori nelle profondità della Finalità, al centro del dominio del Vagliatore, dove dovremo distruggere la “forma fisica” dell’Oscurità. Inoltre, saranno presenti anche nuovi Assalti.

Dato il cambio di direzione di Bungie, e quindi la possibilità che il 2020 avrebbe visto l’uscito di Destiny 3, è lecito pensare che ciò che sarebbe dovuto essere parte del terzo capitolo della saga sia in sviluppo già da tempo, e che quindi possa venire integrato in nell’attuale titolo. Vi ricordiamo che nel ViDoc dove si narrava dei nuovi piani per il futuro, si era in parte intravista la nuova tabella di marcia, che ha confermato ciò che è già uscito, e vede dinanzi ancora ulteriori 4 anni di contenuti, forse già scritti su carta.

I possibili contenuti menzionati di sopra, coincidono con quelli rivelati all’incirca un anno fa, che vedevano come protagonista per l’appunto Destiny 3. Europa, la “Finalità”, il Velo e le nuove abilità erano già argomento di discussione all’epoca, e questo ci porta a pensare che il leak di oggi, o almeno una sua parte, può essere affermato come affidabile, ma non solo (N.d.R. come sempre vi invitiamo a prendere tutto questo con le pinze). Vista la storia protagonista di questa stagione, come gli articoli pubblicati sul sito di Bungie riguardo Ana Bray e Osiride, l’arrivo dell’Oscurità è più vicino di quanto ci si potesse aspettare.

In tutto questo però rimane il dubbio di storie non ancora conclusesi, come il ritorno di Uldren Sov o delle pianificazioni della Regina degli Inganni Savathun. Presumibilmente, queste ed altre storie, andranno ad unirsi a quei contenuti che arriveranno dopo la disfatta dell’arcinemico del Viaggiatore, ma questa discussione la riprenderemo quando sarà necessario.

L’Anno 3 di Destiny 2 è ancora lungi dalla sua conclusione, e i giocatori stanno vivendo quello che è il primo contenuto uscito dalla sola penna di Bungie. Il lavoro attualmente svolto ha i suoi pregi e suoi difetti, e le critiche non mancano affatto, ma questo è solo l’inizio di quello che arriverà. Fateci sapere cosa ne pensate di Destiny 2: Il Collasso, il cui annuncio è previsto a giugno, e dell’attuale situazione del gioco, sia sui nostri social che sul nostro sito.