Jose Teixeria, visual effect artist di CD Projekt RED, è stato intervistato da  MCV ed ha menzionato il successo dell’ultimo titolo dell trilogia (The Witcher 3), e del futuro della saga.

“Siamo rimasti impressionati da quante persone hanno giocato The Witcher 3, perché è un gioco solitamente indicato per un pubblico hardcore. In realtà è piaciuto soprattutto al pubblico casual. Se non altro, The Witcher 3 ha dimostrato che i giocatori sono più interessati ai giochi lunghi. Si sentono così tante persone parlare di come è l’industria AAA oggi e di come nessuno voglia più questo tipo di esperienze, ma poi arriva un titolo single player ben scritto, dove non c’è il multiplayer, non ci sono microtransazioni: prendi il gioco, lo giochi, ti diverti ed è un grande successo.”

The Witcher 3 ha infatti venduto 6 milioni di copie in sei settimane, decisamente un bel numero.
La domanda, però, resta. Cosa ne sarà della serie?

“Non ne ho idea” ha detto Teixeria.

Siamo molto contenti di come si è conclusa. Se questa è la fine, è positiva e siamo pronti ad andare avanti. Detto ciò, l’immaginazione è l’unico limite. Forse un giorno qualcuno riprenderà la serie in un’altra forma, magari qualcosa di totalmente diverso da un videogioco. Si può sempre sperare“.

Voi siete delusi da questa risposta? Io un po’ sì, in quanto grande fan di The Witcher gradirei molto avere un altro titolo della saga sotto forma di videogioco. A patto che sia ben strutturato, s’intende, dato che il finale del terzo capitolo è sicuramente auto-conclusivo.