PlayStation 4

Per il secondo anno di fila, Sony non sarà sullo stesso palco di Microsoft, EA, Ubisoft e associati. Dopo aver annunciato PlayStation 5, in uscita questo 2020, ha dichiarato che non presenzierà all’E3 di quest’anno, optando per una strategia simile all’anno precedente: una conferenza in diretta in parallelo all’E3.

L’azienda mantiene una strategia che sembra voler tenere i fan e gli utenti in un rapporto più diretto, e meno mediato, da altri enti o dalla presenza di concorrenti.

La stessa SIE ha dichiarato ai microfoni di IGN:

After thorough evaluation SIE has decided not to participate in E3 2020. We have great respect for the ESA as an organization, but we do not feel the vision of E3 2020 is the right venue for what we are focused on this year. We will build upon our global events strategy in 2020 by participating in hundreds of consumer events across the globe. Our focus is on making sure fans feel part of the PlayStation family and have access to play their favorite content. We have a fantastic line up of titles coming to PlayStation 4, and with the upcoming launch of PlayStation 5, we are truly looking forward to a year of celebration with our fans.

Sony Interactive Entertainment dichiara di avere rispetto della ESA (Entertainment Software Association), organizzatrice dell’evento, ma mette subito in chiaro che la fiera losangelina non corrisponde alla visione delle loro azioni pianificate per l’immediato futuro, confermando, però, la sua presenza in molti altri eventi attorno al globo.