Nella giornata di ieri Artificial Core, azienda produttrice di videogiochi e publisher, ha annunciato l’arrivo di Corepunk, MMORPG con quello che si potrebbe definire stampo openworld, dove i giocatori possono esplorare il mondo di gioco, fare scambi, avventurarsi in dungeon e competere nelle battaglie PvP.

Artificial Core, che ha sede centrale in Amsterdam, ma con il grosso dell’azienda a Kyiv, è composta da un team di sviluppo di oltre cento persone, le quali hanno lavorato sul loro nuovo Massive Multiplayer Online Role-Playing Game per oltre 5 anni.

Corepunk è un gioco con grafica stilizzata e un’atmosfera post-apocalittica, una fusione di generi che va dal cyberpunk al dark fantasy. Un classico gioco di ruolo con componente online, che gli sviluppatori ci tengono a precisare non sarà pay-to-win, che ci permetterà di visitare paesaggi unici con un ciclo giorno-notte e diverse condizioni meteorologiche, il tutto condito dalla nebbia di guerra.

I giocatori potranno scegliere tra diversi personaggi, ognuno con il suo archetipo: tank, support, healer e così via. Il game design del titolo permette una flessibilità per la personalizzazione dei personaggi che consente anche di creare diverse build, adatte a diversi ruoli e stili di gioco. Ogni aspetto del gioco sarà incentivato, e saranno presenti classifiche, così da incoraggiare i giocatori a provare ogni tipo di attività.

Al momento non si sa ancora molto del titolo, se non che il motore di gioco sarà basato su Unity, già noto per essere stato adottato per capitoli come Hollow Knight, Praey for the Gods e Cuphead. Coloro che fossero interessati a Corepunk possono registrarsi alla beta sul sito ufficiale, e un’ondata di Open Beta è già prevista per l’ultimo quarto del 2020.