È Capcom a prendere parola su Resident Evil 7, dopo mesi di silenzio assoluto.

Masachika Kawata, in veste di producer, ha rilasciato un’intervista al noto magazine giapponese Dengeki Playstation:

Non siamo ancora pronti per rilasciare dettagli precisi…ma invito i fan a rimanere in ascolto” – afferma Kawata.

Cosa molto importante, il producer ha dichiarato l’intenzione di tornare ai fasti horror di un tempo, consapevole della perdita d’identità additata al franchise negli ultimi anni.

Dal momento che abbiamo prodotto molti spin-off, è stata sperimentata la percezione della saga in un’ottica differente. Credo che adesso dovremmo produrre titoli in grado di risaltare l’orrore. È a questo che penso ed è quello che stiamo preparando“.

Rimanendo in casa Capcom, è invece Hiroyuki Kobayashi a prendere parola su altre due IP della compagnia, smorzando gli animi di chiunque attendesse un nuovo capitolo offline di Dragon’s Dogma e di Devil May Cry: al momento non c’è nessun piano di sviluppo per i suddetti titoli.

Non rimane che attendere le prossime settimane per ulteriori dettagli su Resident Evil 7.