È stato rilasciato oggi un hotfix per Borderlands 3, con l’obiettivo di sistemare alcuni bug del gioco, correggere alcuni spawn di nemici e attuare un leggero bilanciamento delle armi, più nello specifico gli shotgun Torgue e E-Tech.

Vediamo più nello specifico i bug di Borderlands 3 risolti tramite questo hotfix:

  • Aggiunta pittura gialla ad Ambermire per indicare meglio il percorso di arrampicata per il completamento di una sfida;
  • La Stazione New-U dello Halcyon Suborbital Spaceport a Meridian Metroplex ha un raggio di attivazione maggiore;
  • La Stazione New-U di Titan’s Gate a Meridian Metroplex ha un raggio di attivazione maggiore;
  • Il primo Guardiano incontrato dai giocatori durante la missione “Beneath the Meridian” non risulta più di livello più alto rispetto al giocatore;
  • La cassa Eridiana nella Grotto della Jackobs’ Estate non risulta più invisibile;

A livello di bilanciamento di armi e spawn di entità, Gearbox ha introdotto i seguenti cambiamenti:

  • I depositi di Eridium a Voracious Canopy crescono con minore frequenza;
  • Diminuito il drop in modalità Caos;
  • Le cariche adesive degli shotgun Torgue infliggono meno danno;
  • Ridotto il danno elementale degli shotgun E-Tech (di poco);
  • Ridotto il loot di Chupacabratch
  • Corretta la frequenza di spawn dei Tink Saccheggiatori nella Mansion;
  • Rimossi i gemiti di dolore di Troy durante la boss fight.

Per seguire Borderlands 3 in tutte le sue sfaccettature, continuate a visitare il portale del 17KGroup. Qui trovate il post ufficiale sul forum Gearbox con tutta la discussione.