Dying Light 2

Dying Light 2 torna a far parlare di sè dalla conferenza E3 di Los Angeles.

Le novità sono poche, il gameplay sembra rimanere fedele al suo predecessore, ampliando però il combattimento rendendo l’interazione con l’ambiente più varia in modo da lasciare al giocatore molta libertà d’azione sia durante le fasi di esplorazione che durante i combattimenti.

Il protagonista, che a quanto pare sembra essere un infetto come il protagonista del primo titolo, sembra essere invece un solitario deciso a non abbassarsi al livello del resto della razza umana, piegata dal virus, ridotta a vivere in un mondo dove vige la legge del più forte e dove l’autorità è vista come nulla più che un bersaglio in più quando si vuole raggiungere un obiettivo.

Il titolo sarà disponibile a partire da marzo 2020.