Durante questa conferenza E3 2019 EA e DICE hanno sostanzialmente confermato ciò che praticamente si sapeva già sui contenuti in arrivo con il quarto capitolo di Tides of War noto come “Contro ogni Previsione”.

In questo nuovo pacchetto espansione gratuito arriveranno 5 nuove mappe che spazieranno dall’Africa alle isole Norvegesi esaminando numerosi fronti di guerra per un’esperienza a tutto tondo.

Stando agli sviluppatori del gioco queste nuove mappe sono state realizzate basandosi sui numerosi feedback della community di gioco che sono stati sapientemente ascoltati nel corso di questi mesi dal lancio.


Prevenza e Isole Lofoten

Alcune di queste mappe, come Provenza e Isole Lofoten, saranno maggiormente incentrate su un combattimento ravvicinato tanto richiesto dalla community, e avranno una maggior quota di utilizzo in partite deatmatch piuttosto che nella classica modalità conquista.


Al Sundan

Al Sundan di contro è un’ampia area costiera desertica del Nord Africa basata sulla storia di guerra “Under No Flag” dove i giocatori potranno liberamente scegliere il loro stile di gioco in base alle varie location nella mappa.
Molto interessante è il fatto che per poter utilizzare gli aerei all’interno della mappa sarà necessario essere la fazione in possesso dell’aeroporto rendendolo quindi un prezioso punto d’interesse conteso fra le due fazioni in gioco.


Marita

Marita continua invece la linea di ambientazione che già è stata introdotta con Mercury pèortando il fronte ben lontano dalle soleggiate coste di Creta in favore di una regione montuosa della Grecia.
Questa nuova mappa sarà prevalentemente montana e sarà costuituita per buona parte di un piccolo centro abitato in cui il combattimento sarà un vero e proprio “total creative caos” per citare gli stessi sviluppatori.

Similmente a Provenza e Isole Lofoten anche qui la fanteria sarà fondamentale per difendere o conquistare i punti chiave della mappa (come la stretta strada che conduce alla parte alta del villaggio) mentre carri armati e aerei avranno qui un ruolo secondario.


Operation Underground

Per chi non fosse ancora soddisfatto delle nuove mappe a ottobre arriverà anche la mappa “Operation Underground” per celebrare la famosa mappa di Battlefield 3 “Operation Metro” e per riempire il breve intervallo fra il quarto e il quinto capitolo di Tides Of War.
Nonostante la somiglianza con le precedenti edizione di questa mappa si avranno delle sostanziali differenze che “lasceranno sorpresi” i vari giocatori.

Date di rilascio dei vari contenuti

La prima di queste mappe ad arrivare darà Al Sundan il 27 giugno seguita il mese successivo da Marita.
Nel corso del mese di Agosto entreranno in gioco anche le altre due mappe, Isole Lofoten e Provenza.
Tra settembre e ottobre Operation Underground chiuderà il parco mappe introdotte dal capitolo 4 di Battlefield V.


Arriva il Fronte del Pacifico

Proprio per quanto concerne il quinto capitolo è stata confermata l’introduzione del fronte del Pacifico, in una sorta di ritorno alle origini del brand Battlefield.
Assieme a 3 nuove mappe basate su reali locations del fronte asiatico (fra cui la immancabile Iwo Jima) arriveranno anche le due nuove fazioni composte dall’Impero Giapponese e gli Stati Uniti d’America.

Un grande lavoro di ricerca e di ricostruzione storica è stato messo in atto dal team di Dice proprio per cercare di portare a schermo un’esperienza di gioco che potesse rendere onore a un così complesso stile di guerra come quello che ha caratterizzato il fronte del Pacifico.

Per poter supportare al meglio l’introduzione di due fazioni così importanti all’interno del gioco nuove armi, veicoli, skin e tanto altro saranno introdotti proprio in concomitanza con l’uscita del capitolo cinque di Battlefield V.

Questa nuova ambientazione, così come i relativi contenuti accessori arriveranno gratuitamente a partire da questo autunno.


Alcuni extra in arrivo

Infine, poiché molteplici giocatori hanno già raggiunto l’attuale level-cap del livello 50, a partire dalla prossima stagione il livello massimo sarà aumentato fino a 500 e nuovi badge, ricompense e personalizzazioni speciali saranno introdotte per ricompensare i giocatori più assidui all’interno del gioco.
Ogni 50 livelli dopo il 50 (quindi dal 100 in poi fino al 500) si riceverà una “promozione” che verrà ampiamente ricompensata di modo che lo sforzo fatto fino a quel momento sia effettivamente valso a qualcosa.

A partire da subito inoltre per tutti i possessori degli abbonamenti EA Access o Origin Access Basic sarà possibile iniziare a giocare gratuitamente a Battlefield V in quanto è stato integrato senza ulteriori spese all’interno del Vault di Electronic Arts.

Fateci sapere cosa ne pensate di questi annunci nei commenti e non dimenticate di seguirci sulle nostre pagine social e su 17kgroup.it per notizie sempre aggiornate sul mondo dei videogiochi!