Borderlands 3

È comparso sul sito web Streamable.com un breve filmato che mostra il gameplay di Borderlands 3, il cui gameplay reveal è previsto per l’ormai vicinissimo 1 Maggio.

Il filmato, pur limitandosi a mostrare una breve sequenza di looting è già ricco di informazioni preziose, che i fan più attenti avranno certamente potuto notare.

Da una breve analisi, ecco cosa abbiamo potuto riscontrare fra le feature di Borderlands 3:

  • Le “weapon cards”, ovvero le finestrelle che mostrano i dettagli delle armi, sono più grandi e dettagliate, gestendo meglio la visualizzazione delle informazioni.
  • Fra i dettagli sulla “weapon card” è stata aggiunta la maneggevolezza (handling). Questa statistica è sempre stata invisibile nei titoli precedenti, ma aveva un impatto incredibilmente elevato sui fucili da cecchino nel primo Borderlands, mentre assumeva un tono pressoché irrilevante in Borderlands 2 e Pre-Sequel.
  • Oltre alle classiche statistiche, è presente “Weapon score“, un nuovo parametro posizionato nell’angolo in alto a sinistra. Apparentemente il valore è influenzato dal livello dell’arma e dalla rarità.
  • Le armi elementali apparentemente infliggono un minor danno diretto, ma un elevatissimo danno nel tempo; questo era anche uno dei principali problemi di bilanciamento di Borderlands 2.
  • Le SMG in Borderlands 3 sembrano avere il ruolo che ricoprivano nel primo titolo della serie: bassa precisione, danni moderati, ma un’altissima cadenza di fuoco.
  • I fucili da cecchino della Maliwan sembrano essere molto compatti, di dimensioni ridotte rispetto a quanto visto in passato; questo sembra anche andare pari passo con l’elevata maneggevolezza riportata sulla weapon card.
  • Le casse di bottino sono brandizzate secondo le marche di produttori; questo avveniva già in parte nei titoli passati, ma ciò non aveva particolari ripercussioni sul loro contenuto.
  • Ogni “manufacturer” possiede due modalità di utilizzo delle armi; Mentalmars già riportava le differenti modalità offerte dai vari produttori, in questo breve filmato vediamo confermata la presenza di due effetti elementali a scelta per le Maliwan e il selettore di fuoco sulle armi Dahl.
  • La “modalità” di utilizzo dell’arma è impostata utilizzando il pad croce in direzione verticale, per lo meno su controller. Non è chiaro se questo implichi una capacità di trasporto delle armi ridotta da 4 a un massimo di 3, o se Gearbox abbia escogitato un sistema alternativo per la selezione delle armi.
  • Apparentemente è presente un sistema che offre la possibilità agli spettatori della nostra partita di partecipare a eventi speciali che offrono accesso a casse di bottino; non è chiaro al momento come sia implementato.
  • La weapon card delle granate ora mostra la modalità di funzionamento delle stesse, ad esempio se si tratta di una granata a ricerca, di una longbow, di una granata ad area d’effetto, transfusion o bouncing betty.
  • La minimappa ora sembra essere sfalsata su più livelli, in modo analogo a quanto a accade in titoli come Deus Ex.

A parte questo, lo stile di texturing delle armi sembra più simile a quello del primo Borderlands che non a quello di Borderlands 2 e Pre-Sequel, inoltre sono presenti dei poster di Jack il Bello.

Per quanto di durata limitata, il filmato mostra Borderlands 3 come un titolo molto promettente; non ci resta che attendere il reveal ufficiale in arrivo l’1 Maggio!

Rivelato al Pax East a fine marzo, Borderlands 3 è in arrivo il 13 Settembre 2019, ma sarà esclusiva Epic Store su PC per 6 mesi.