Non si sa molto sull’imminente reboot del film diretto da Simon McQuiod e prodotto da James Wan Mortal Kombat. Diversi mesi fa, Wan ha chiesto ai fan di essere pazienti, e nell’attesa, lo sceneggiatore Greg Russo ha parlato un po ‘sul film. Parlando con Discussing Film, a Russo è stato chiesto quale sia il tono del film, e lui ha risposto:

C’è davvero una versione dark e super seria di tutto ciò? Sì, immagino, ma per me non è Mortal Kombat. Basta dare un’occhiata a Kano, ad esempio, è un grande personaggio. Fa sempre battute. Per me c’è bisogno di un po’ di leggerezza e di un tono spassionato. C’è la violenza e i combattimenti e reali punti di interesse emotivi per tutti i personaggi coinvolti, dovrebbe comunque essere divertente e con il senso dell’umorismo. Per quanto detesti i confronti con la Marvel, quei film sono comunque divertenti e pieni di battute, ma ovviamente il nostro progetto sarà più adulto.

James Wan sarà impegnato alla produzione insieme a Michael Clear della Atomic Monster e a Todd Garner e Jeremy Stein della Broken Road.

La trama del gioco vedeva una vasta gamma di combattenti provenienti da diciotto differenti reami che si scontravano l’uno contro l’altro in un epico torneo.

Che ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!