halo infinite

I lavori in corso su Halo Infinite sono ancora ben lontani dal loro completamento e per raggiungere i suoi obiettivi 343 Industries ha bisogno dei migliori talenti del settore. Ecco quindi aprirsi nuove posizioni di lavoro all’interno degli studios, dedicate ai collaboratori con le abilità necessarie per sviluppare anche un sistema di microtransazioni e anti-cheat.

L’Online Experience Design Director è il primo tra i profili professionali richiesti a far scattare un campanello d’allarme. Parte della descrizione dedicata a tale figura recita infatti quanto segue.

Dovrà sovrintendere e provvedere a fornire punti di vista relativamente a differenti aspetti di design e alla loro implementazione. Ciò include: progressione dentro-e-fuori dal gioco; microtransazioni e integrazione del nostro piano di business attraverso il gioco; e, infine, partecipare all’implementazione di elementi social e di coinvolgimento che incoraggino i giocatori e i loro amici a ritornare sul titolo ancora e ancora.

Microtransazioni” è un termine presente nel mondo videoludico ormai da diversi anni, e molto spesso è portatore di una cattiva reputazione e di reazioni negative da parte dei giocatori. Tuttavia, visti i trascorsi dei REQ Pack in Halo 5, non dovrebbero esserci motivi fondati per allarmarsi.

Halo 5 REQ System

Il Sistema REQ ha infatti dimostrato la sua efficacia negli anni, venendo costantemente analizzato ed eventualmente migliorato e bilanciato da 343i. In breve, anche chi ha acquistato con moneta reale molteplici pacchetti REQ ha la stessa possibilità di usarli di chi ne ha acquistati meno tramite i punti REQ elargiti dal gioco stesso. Se Halo Infinite dovesse basarsi su un simile sistema non sarebbe quindi un problema, anche nel caso dovesse limitarsi a elementi cosmetici.

Anche in Halo Wars 2 vi è una meccanica simile, fondamento della modalità Blitz e, in misura minore, Blitz Firefight. I giocatori possono guadagnare o acquistare con moneta reale i Gold Pack contenenti le carte di gioco su cui si basa tale modalità, conseguentemente sbloccando nuove unità e potenziandole. Tuttavia, anche in questo caso le limitazioni di utilizzo impostate dal gameplay e il continuo lavoro di bilanciamento di 343i impediscono l’affermarsi di fastidiose meccaniche pay-to-win.

Halo Channel Promo

Ciò che più incuriosisce dall’annuncio è la “progressione dentro-e-fuori dal gioco” e lo sviluppo di nuovi elementi social. L’avvento di Halo Infinite e il suo lato social potrebbero quindi beneficiare di una nuova struttura, forse atta a raccogliere le funzionalità di Halo Waypoint, Halo Channel, e delle app Halo e Xbox.

Parallelamente, il ruolo del Senior Software Development Engineer si occuperà di promuovere il fair-play e garantire il corretto funzionamento dei software dedicati alla sua realizzazione.

Hai esperienza nell’integrare software 3rd-party anti-cheat per PC in un motore di gioco? 343 Industries, lo studio incaricato dello sviluppo di Halo Infinite, sta cercando un Senior Software Development Engineer talentuoso, appassionato, ed efficiente che guidi l’implementazione del nostro client PC anti-cheat e le sue caratteristiche di sicurezza in Halo Infinite.

Le abilità richieste al candidato garantiranno ad Halo Infinite su PC un comparto online sicuro e di piacevole fruizione, allontanandosi auspicabilmente dai torbidi e tormentati passati del multiplayer online di Halo su PC, spesso flagellato dai cheater. Tuttavia, non è chiaro quale client supporterà il servizio. È possibile quindi che assieme allo Slipspace Engine, di cui abbiamo visto la dimostrazione lo scorso giugno all’E3, venga sviluppato anche un software dedicato.

Quel che è certo è che Halo Infinite racchiude le intenzioni di Microsoft e 343 Industries di rivitalizzare il brand e riportarlo a una foggia più familiare al design della trilogia originale. La ricerca di professionisti capaci e appassionati non può che essere un pilastro indispensabile al raggiungimento di questi obiettivi che, personalmente, non vedo l’ora vengano condivisi con i giocatori e la community internazionale.