Battlefield V

Una posticipazione inattesa ritarda la data di uscita di Battlefield V spingendola verso fine anno. Il prossimo capitolo della serie pubblicata da EA Games arriverà su PC, PS4, e Xbox One soltanto il prossimo 20 novembre. Lo sviluppatore ha prontamente rilasciato una dichiarazione a riguardo spiegando il motivo di questa mossa.

Stando al General Manager di DICE, Oskar Gabrielson, posticipare la data di uscita di Battlefield V darà allo sviluppatore il tempo necessario per raffinare ulteriormente l’esperienza di gioco.

Ci prenderemo del tempo per continuare ad applicare ulteriori aggiornamenti al gameplay principale, assicurandoci così di raggiungere il completo potenziale di Tides of War (il nuovo servizio live di Battlefield). Sappiamo che spostare in là l’esperienza di gioco significa che tutti dovranno aspettare un po’ più a lungo, ma ci prenderemo il nostro tempo per far sì che riesco al meglio.

Le motivazioni illustrate da Gabrielson sono quindi rassicuranti, tuttavia potrebbero celare altre ragioni ugualmente solide. Infatti, la data iniziale di rilascio fu impostata per il prossimo 19 ottobre, forse troppo vicina a quella del grande rivale Call of Duty, di ritorno con Call of Duty: Black Ops 4 il prossimo 12 ottobre. Allo stesso modo si affiancano altri pericolosi contendenti come l’attesissomo Red Dead Redemption 2 (26 ottobre), l’investigativo The Call of Cthullu (30 ottobre). Ciononostante anche il 20 novembre risulta una data leggermente sotto assedio, complice la radioattiva incombenza di Fallout 76 (14 novembre) e, forse, anche l’arrivo silenzioso di Hitman 2 (13 novembre).

Inoltre, è anche possibile che il posticipo dei fuochi d’inizio sia dovuto a una ulteriore ritoccata alla stabilità della modalità Grand Operations, attesissima e promettente nuova modalità dedicata al titolo la cui data di rilascio è stata prima posticipata e poi riconfermata, il tutto in un paio di giorni.

Intanto, come promesso a breve partirà per tutti la open beta di Battlefield V, precisamente il 6 settembre (accessibile invece già dal 4 settembre in early-access per chi ha prenotato il gioco, NdA). Inoltre, il titolo ha già sfoggiato la sua bellezza, animato dalla potenza delle nuove schede grafiche Nvidia RTX, e nonostante i primi, temuti annunci, avrà l’attesa modalità Grand Operations al lancio.