Assassin’s Creed Odyssey ci porterà a visitare la Grecia antica in tutto il suo splendore. Un epoca ricolma di storie, leggende e creature mitologiche.

Recentemente Ubisoft ha rivelato quali mostri mitologici affronteremo nel gioco, e tra queste troveremo anche Medusa, protagonista dell’ultimo video rilasciato dagli sviluppatori.

Nella mitologia greca, il mito di Medusa vanta molteplici versioni ed è stato utilizzato molte volte in campo letterario, cinematografico e anche videoludico. Possiamo apprezzarne il riferimento, per esempio, nel primo Destiny. All’interno della Volta di Vetro infatti trovano dimora in un labirinto di rocce le Gorgoni, capaci di uccidere gli incauti guardiani che attraversassero il loro campo visivo.

Secondo la leggenda, Medusa era una delle 3 Gorgoni, l’unica mortale per l’esattezza, esseri in grado di pietrificare chiunque incrociasse il loro sguardo, con una massa di serpenti sul capo al posto dei capelli. Secondo alcuni autori, Medusa sarebbe stata in principio una donna bellissima, tramutata nella letale creatura dalla dea Atena per aver giaciuto con Poseidone.

 

Assassin’s Creed Odyssey ci porterà quindi a scontrarci proprio con lei, attraversando prima una foresta pietrificata, ricolma delle statue delle sue vittime e di serpenti velenosi. Oltre al suo sguardo, che ci rallenterà sempre più fino a trasformarci definitivamente in una statua, Medusa sarà in grado di teletraportarsi, evocare guerrieri di pietra e di far piovere dal cielo dei colpi energetici in grado di farci molto male. Medusa sarà una delle attività nel gioco che richiederanno un livello più alto rispetto alle altre missioni, e prima di arrivare allo scontro finale la quest ci richiederà di completare una serie di step ci condurranno al luogo designato.

Assassin’s Creed Odyssey uscirà il 5 ottobre per PC, Playstation 4 e Xbox One, nel frattempo cosa ne pensate di questa raffigurazione di Medusa? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!