La Gamescom 2018, a cui anche BioWare ha partecipato consentendo alla stampa di provare la demo di Anthem mostrata all’E3 di Los Angeles, terminerà domani. Purtroppo senza quelle novità sul titolo che tutti si aspettavano alla fiera di Colonia.

In effetti l’unica notizia di rilevo sul gioco in questi ultimi giorni consiste nell’annuncio da parte di EA e BioWare che la composizione della colonna sonora è affidata a Sarah Schachner, che ha lavorato in passato anche alle soundtrack, tra gli altri, di titoli come Call of Duty: Infinite Warfare e Assassin’s Creed: Origins.

Questa mancanza di nuovi dettagli su Anthem è stata affrontata proprio con il game director, Jonathan Warner, che intervistato da Metro Game Central ha confermato che questa politica è stata decisa dagli stessi sviluppatori, che non vogliono mostrare al pubblico nulla prima di avere la certezza che ogni cosa sia stata curata nei minimi dettagli, come la Demo che abbiamo potuto apprezzare durante l’E3 a Los Angeles.

Risultati immagini per jonathan warner anthem
il Game Director di Anthem Jonathan Warner

Without being indiscreet I think it’s really about our choice as developers wanting to bring something and show something that is more full-throated, if you will, at the right time. I think there’s always the temptation to show stuff early and because it’s new, and because we’ve been iterating on it in a very meaningful way we as developers wanted to hold this a little closer to our breast for just a little bit longer, until we could get it to something like the demo that you see. It was a developer choice.

Una decisione saggia ma che potrebbe avere ripercussioni negative in termini di marketing tra gli utenti ancora dubbiosi sul titolo. Il prossimo appuntamento per Anthem sarà il PAX in programma a Seattle dal 31 agosto, a cui sarà presente anche Mark Darrah, la figura più attiva sui social di BioWare e la principale fonte di informazioni sul gioco insieme a Brenon Holmes.

Anthem uscirà il 22 febbraio per PC, Playstation 4 e Xbox One. Nel frattempo, condividete la scelta degli sviluppatori di non condividere ancora dettagli sul gioco? Pensate che stiano aspettando troppo o ritenete che sia la direzione giusta? Fateci sapere la vostra idea nei commenti!