Fallout 76

Dopo che Bethesda ha annunciato di voler distribuire Fallout 76 su PC solo tramite il suo Launcher proprietario i giocatori si sono cominciati a chiedere se in futuro fosse previsto l’abbandono della piattaforma Steam per tutti i prossimi titoli del developer.

La negazione di questa possibilità è stata subito chiarita durante il QuakeCon 2018 direttamente dallo stesso Pete Hines, Senior VP del settore Marketing e Comunicazione di Bethesda, che ha affermato:


Non abbiamo mai detto che tutti i prossimi giochi Bethesda non saranno più resi disponibili su Steam.
Questo non è assolutamente ciò che abbiamo detto.
Abbiamo solo specificato che Fallout 76 sarà distribuito esclusivamente sulla piattaforma Bethesda.net.

Fallout 76Non abbiamo ancora deciso nient’altro, questo si limita specificatamente solo a Fallout 76 per via della tipoligia di gioco di cui si tratta.
Fallout 76 è un gioco online in continuo cambiamento.
Abbiamo concordato che il modo migliore di offrire la migliore esperienza e il servizio migliore per i nostri clienti fosse proprio quello di distribuire il gioco noi stessi senza doverci affidare a terzi.

Abbiamo più volte verificato che avere il nostro team direttamente al lavoro su un prodotto rende le cose molto più semplici specie quando bisogna parlare alla propria player base o quando questa cerca di mettersi in contatto direttamente con noi.
Anche quando dovessero presentarsi dei problemi col gioco non sarebbe più necessario stare a determinare di chi fosse la colpa di un malfunzionamento.
Adesso sarà solo nostra.fallout 76

Abbiamo visto un notevole vantaggio nel gestire direttamente le nostre relazioni con i clienti, un vantaggio che non abbiamo invece mai riscontrato affidandoci ad altri per la distribuzione.
Quindi, almeno limitatamente con Fallout 76, proveremo questo tipo di distribuzione perchè riteniamo sia la nostra possibilità migliore di fare il massimo per i nostri giocatori.


Quindi per DOOM Eternal e altri titoli futuri di casa Bethesda non è assolutamente stato deciso di seguire questo stesso metodo di distribuzione così come Hines stesso ha sottolineato non è da escludersi che Fallout 76 possa in futuro approdare anche sulla piattaforma di Valve.

Fateci sapere cosa ne pensate di queste decisioni nei commenti e non dimenticate di seguirci sulle nostre pagine social e su 17kgroup.it per notizie sempre nuove!