E’ proprio il vicepresidente di Bethesda Software Pete Hines a confermare la notizia secondo cui il nuovo Fallout 76, fresco fresco di E3, non sarà disponibile presso la piattaforma di digital delivery più popolare del mondo del gaming.

Fallout 76 sarà disponibile, così come la sua versione beta, unicamente su Bethesda.net. E’ stato confermato che, inoltre, la betà sarà completamente open e scaricabile da chiunque a partire dal mese di ottobre.
Per di più, tutti i progressi compiuti nella beta di Fallout 76 verranno registrati in modo tale da risultare anche nella versione completa del gioco, qualora lo si acquistasse.

Bethesda avrà compiuto la scelta giusta staccandosi da Steam e decidendo di pubblicare Fallout 76 su un launcher proprietario?
Probabilmente intervengono svariate motivazioni di marketing e, sicuramente, la community di modder che ha tanto a cuore la serie non costituisce un motivo per cui l’azienda americana si sia staccata dal colosso Valve.
Probabilmente, assisteremo all’implementazione di un servizio specifico per quella parte della fanbase che si attiva sviluppando mod, specie perché tale fetta della community è molto fertile, specie quando si tratta dei giochi Bethesda, cosa che l’azienda sembra sapere molto bene, ma, purtroppo, si tratta solo di supposizioni e si dovranno aspettare ulteriori dettagli per poter avere delle certezze.

Fallout 76 uscirà su piattaforme PC, Xbox One e PS4 il 14 novembre 2018