Una delle difficoltà principali soprattutto quando si comincia a creare contenuti video è spesso quella di riuscire a convertire in vari formati una clip che ci è tanto cara. In fin dei conti, ci sono tanti formati disponibili e ognuno con le sue caratteristiche uniche e dispositivi supportati. Una delle ricerche popolari è proprio come convertire wmv in mp4, uno dei formati più supportati e comuni che vanta, tra le altre cose, un ottimo rapporto di compressione capace di garantire una qualità altissima dei relativi contenuti multimediali.

Movavi a tal proposito è un’azienda che si occupa di sviluppare software dedicati alla manipolazione di contenuti multimediali, quindi dalle semplici foto ai video più professionali. La gamma di software disponibili spazia de semplici video converter a veri e propri editor per professionisti.

Un prodotto interessante in tal senso è proprio il loro Video Converter che permette anche ai più inesperti di convertire e migliorare le proprie clip con pochissimi click. Proprio come facciamo anche noi con il nostro canale youtube.

Indipendentemente dal tipo di file scelto, vi basterà cliccare “Aggiungi File” e successivamente cliccare su “Aggiungi Video” per iniziare a lavorare sulla conversione.
Alternativamente, è possibile trascinare più file alla volta o un’intera cartella direttamente nell’interfaccia del programma.

Successivamente, dalla barra in basso del Video Converter basterà cercare il formato desiderato, nel nostro caso “MP4”. E’ probabile si trovi tra i “più usati”, ma nel caso non sia disponibile, basterà aprire il menu “Video” e selezionare “MP4”, alternativamente nel caso si conosca già il dispositivo finale in cui si desidera riprodurre un video è possibile cliccare su “Dispositivi” per avere già un formato ottimizzato per quella piattaforma.

Arrivati a questo punto non ci resta altro che selezionare una destinazione cliccando il tasto “Salva in” per scegliere dove troveremo il nostro video finale una volta convertito. Nel caso si lavori a più file è anche possibile cliccare l’icona della cartella per sceglierne una in cui saranno salvati tutti i nostri video convertiti.

Per una guida molto più dettagliata e per tutte le specifiche o download riguardanti il Movavi Video Converter, vi invitiamo a leggere la guida completa sul portale dedicato.
Nel caso di dubbi o domande, restiamo a completa disposizione nella sezione commenti del nostro sito.

In chiusura di questa mini guida ci preme sottolineare che il programma, così come il resto della suite Movavi, è disponibile solo in formato Desktop (sia Windows che Mac). Fortunatamente i requisiti di sistema sono davvero molto accessibili e anche i Notebook più datati saranno in grado di convertire video molto velocemente.