E’ stato uno dei titoli piu’ attesi della conferenza EA, e con il gameplay mostrato Anthem ha confermato che il fulcro della nosra esperienza dipendera’ dalle nostre armature, i Javelin.

Il giorno successivo alla presentazione il lead producer di Anthem, Cory Butler, ha rilasciato qualche dichiarazione in merito alle sensazioni che il team di sviluppo voleva trasmettere ai giocatori.

L’obbiettivo principale prefissato infatti consisteva nel far sentire molto potenti i giocatori: all’interno dei nostri Javelin potremo nuotare, volare, correre, saltare e usare tutto l’arsenale e le abilita’ speciali del Ranger, del Colossus, dell’Interceptor e dello Storm come dei veri supereroi.

Butler ha spiegato inoltre che il team ha lavorato affinché il gioco non fosse povero dal punto di vista dell’esplorazione. Il lead producer ha dichiarato infatti che al di fuori delle mura di Fort Tarsis ci sara’ un’elevata quantita’ di elementi di interesse, che ci spingeranno a deviare dal percorso della missione che stiamo affrontando per esplorare e indagare. Un’affermazione che non puo’ che far ben sperare i fan, che si aspettano molto da Bioware dopo i passi falsi compiuti con Mass effect Andromeda.

Anthem uscira’ per PC, Xbox One e Playstation 4 il 22 febbraio 2019, vi ha convinto quello che e’ stato mostrato finora? Cosa vi ha colpito di piu’? Lasciateci le vostre sensazioni nei commenti!