Zombie e Call of Duty, un rapporto simbiotico che va avanti da lungo tempo con profitto, un binomio presente anche sui titoli non prodotti da Treyarch, che ha introdotto i non morti nella serie.

Con Call of Duty: World War II (vi siete persi la nostra recensione? date un’occhiata qui!) tuttavia, l’esperienza si appresta ad assumere nuovi connotati. Annunciato con un trailer, dalla giornata di ieri è disponibile l’evento Attack of the Undead.

L’evento avrà durata limitata, dal 29 maggio fino al 26 giugno, e vedrà gli zombie approdare nel multiplayer in specifiche modalità che verranno rilasciate a scadenze precise:

  • Infected: Disponibile da ieri, una modalità piuttosto classica, in cui i giocatori colpiti da uno zombie passeranno tra le schiere dei non-morti.
  • Hordepoint: Avrà inizio il 5 giugno, si baserà sulla già presente modalità multiplayer Postazione, ma con l’aggiunta di orde di zombie che cercherà di impedirci di difendere o attaccare.
  • Relic of the Undead: in questa terza e ultima modalità, che vedrà la luce il 12 giugno, non dovremo fare altro che recuperare un teschio di uno zombie e tenerlo in nostro possesso il maggior tempo possibile.

L’evento rappresenta sicuramente una novità interessante, che aggiunge alle modalità del multiplayer schiere di zombie che cercheranno in tutti i modi di metterci i bastoni tra le ruote.

Cosa ne pensate di questo evento? Diteci la vostra  opinione nei commenti!