Battlefield V

Probabilmente Battlefield V è il titolo più discusso degli ultimi giorni e non solamente per il trailer che ha suscitato clamore e scompiglio in ogni dove. Infatti oltre all’annuncio del gioco, nella diretta streaming (il cui sunto vi lasciamo qui), sono state rivelate informazioni cruciali sul gameplay ma soprattutto sui contenuti post-lancio.

DICE avrebbe infatti rivelato la completa assenza di contenuti a pagamento successivi all’uscita del titolo. Ciò non influirebbe però sull’uscita di nuove mappe, nuove armi e tanto altro, che anzi secondo gli sviluppatori saranno più che mai. Ma allora com’è possibile, nonostante tutto ciò, che sia preordinabile, oltre ad una versione Standard del gioco del costo $59.99, una Deluxe Edition di ben $79.99?

A tale domanda gli sviluppatori hanno risposto con l’immagine che vi alleghiamo qui sotto:

A quanto pare il dislivello $10-20 (includendo il possibile preorder) sarebbe colmato da dei Bonus XP e dalle “Airlift“, quest’ultime dovrebbero essere delle missioni settimanali il cui completamento porterà al giocatore una skin per il personaggio o per un arma. DICE ha infatti ammesso che per ottenere comunque una fonte di reddito con cui poter finanziare i DLC, sarà disponibile un sistema di Lootboxing, che però riguarderà solamente l’estetica degli oggetti, mentre tutte le armi e tutti gli equipaggiamenti saranno riscattabili con l’aumentare del proprio livello. Il restante dei contenuti della Deluxe Edition sono comuni anche alla versione Standard del gioco se preordinata. Tra essi figurano l’accesso assicurato alla Open Beta e alcune armi da Battlefield 1.

Battlfield V sarà disponibile per PC, Playstation 4 e Xbox One il 19 Ottobre di quest’anno. Voi cosa ne pensate? Aspettate con ansia anche voi l’E3 di quest’anno per saperne di più?