Black Ops 4

Con l’annuncio di Black Ops 4 la scorsa settimana Treyarch ha indubbiamente diviso il pubblico creando un certo “distacco” fra coloro che hanno apprezzato le notevoli differenze rispetto ai titoli passati e coloro che invece avrebbero preferito un approccio più classico ad un nuovo Call Of Duty.

De facto durante la conferenza le notizie più di rilievo sono state indubbiamente l’assenza di una campagna single player (che era sempre stato un elemento trainante di molti dei capitoli passati) e il lancio di Black Ops 4 nel genere battle royale.Black Ops 4La nuova modalità Blackout Battle Royale sembra indubbiamente promettente ma dovrà certamente vedersela con rivali agguerriti come Fortnite o PlayerUnknown’s Battlegrounds.

In merito a questa imminente battle royale fra battle royale si è espresson Matt Scronce, game designer di Black Ops 4, in un’intervista per Finder:


Non avremmo creato un modalità battle royale se non avessimo pensato di poter fare meglio di chiunque altro.
Abiamo un’enorme libreria di contenuti, 10 anni di storia, abbiamo il miglior “gunplay” sul mercato, abbiamo il miglior sistema di movimento da tutto ciò non ci riteniamo preoccupati.

E guarda, siamo in un mondo dove c’è ampio spazio per molteplici titoli.
Spesso la gente ci chiede “come fanno Call Of Duty e Battlefield a convivere sul medesimo mercato?”
Noi lo facciamo.
Quello che staimo per fare sarà differente.
Questo potrebbe attrarre alcuni giocatori verso di noi così come potrebbe allontanarne altri in favore di altri titoli.
Stiamo creando qualcosa che, quando lo abbiamo giocato, ci ha fatto divertire molto e credo che possiamo fare ancora meglio.


Nella medesima intervista, grazie all’intervento del Senior Producer Yale Miller, è tornato a fare la sua comparsa lo spettro delle loot box che al momento non sono state escluse in quanto starà poi ad Activision la decisione di implementarle o meno all’interno di Black Ops 4.Black Ops 4

In un breve paragrafo si è inoltre fatta menzione delle presunte prestazioni sulle ammiraglie Xbox One X e Playstation 4 Pro dove l’obiettivo principale resta fornire la massima risoluzione e dettaglio visivo possibile senza però abbandonare il framerate di 60fps.

Fateci sapere cosa ne pensate di queste affermazioni nei commenti, non dimenticate di seguirci sulle nostre pagine social e su 17kgroup.it per notizie sempre nuove!