Iron Harvest – Tutti i dettagli della campagna Kickstarter

0

Come già vi avevamo anticipato in una nostra passata news, la software house KING Art Games ha aperto una campagna Kickstarter per il suo prossimo titolo RTS Iron Harvest. Quest’oggi andremo a riportarvi nello specifico tutti i dettagli che sono stati rilasciati sia sulla campagna che sul titolo stesso.

In base ai risultati che raggiungerà i la campagna Kickstarter, il gioco vedrà le seguenti funzioni:

  • Tre fazioni giocabili con oltre 40 tipi di unità e 9 eroi
  • Tre campagne singleplayer con una storia a tutto tondo (21 missioni) 
  • Partite schermaglia Singleplayer & Co-op
  • Mappe di sfida Singleplayer & Co-op
  • Multiplayer competitivo (partite classificate, stagioni)
  • DLC & Aggiornamenti Gratuiti

Iron Harvest vi darà la possibilità di elaborare un piano oltre a fornirvi diversi tipi di tattiche, incluso lo stealth.

Quasi tutto all’interno del gioco è distruttibile – se l’arma è abbastanza potente. Dunque nessuna copertura dura per sempre ergo il campo di battaglia cambia costantemente.

Una storia matura raccontata dalla prospettiva di tre differenti fazioni. Ogni fazione ha tre eroi giocabili che offrono opzioni addizionali in combattimento e ricognizione.

Guidate dozzine di unità differenti in battaglia. I soldati possono essere equipaggiati con armi sul campo di battaglia per poter ottenere abilità speciali e maggiore potenza di fuoco.

Costruite la vostra base e aggiungete fortificazioni per proteggere la vostra produzione e ricerca di unità. 

Iron Harvest si svolge nel Mondo del 1920+, una versione alternativa del nostreo mondo realizzato dall’artista polacco Jakub Różalski. All’inizio del XX secolo, la tradizione si scontra con il progresso e il mondo è ancora pieno di misteri e segreti.

L’umanità, affascinata dalla tecnologia, dal ferro e dai motori, inventò potenti macchine per camminare, che si dimostrarono potenti armi sui campi di battaglia della Grande Guerra e fanno ormai parte della vita quotidiana.

Ora, pochi anni dopo la Grande Guerra, le forze segrete stanno lavorando verso la destabilizzazione dell’Europa, determinate a incendiare il mondo e a prenderne il controllo.

FAZIONI

Ci sono tre fazioni giocabili all’interno del gioco, ognuna con oltre una dozzina di unità individuali e tre eroi giocabili.

L‘Impero della Sassonia è uno dei paesi più influenti in Europa, con una potente industria, città sviluppate, fabbriche moderne e una forte tradizione militare. Dopo le sfavorevoli condizioni della resa nella Grande Guerra, l’attuale stato d’animo dell’Impero è cattivo, e le élite orgogliose e gli aristocratici umiliati si oppongono segretamente alle politiche di pacificazione dell’Imperatore.

La Repubblica di Polania è un grande paese agricolo con una lunga storia. Sta cercando di mantenere il suo status e territorio, lottando con i suoi vicini aggressivi: l’Impero della Sassonia ad ovest e Rusviet ad est. La Polania ha avviato un programma per modernizzare il suo esercito mentre gran parte del paese è ancora occupata dalle forze Rusviet.

Rusviet è enorme, potente e ha un potenziale industriale e demografico senza pari. Tuttavia, il paese è stanco e logorato dalla lunga guerra. Le persone sono frustrate e il potere dello zar Nikolaj si indebolisce. Il misterioso Grigori Rasputin è diventato un uomo straordinariamente potente e la rivoluzione è nell’aria…

EROI E UNITÀ

Iron Harvest include tre campagna singleplayer con una storia a tutto tondo, all’interno cambierete fronte passando dalla Polania a Rusviet a Sassonia.

In ogni campagna, seguirete la storia di un personaggio principale, al quale si uniranno altri due eroi. Gli eroi in Iron Harvest non sono “super unità” inarestabili, ma unità con abilità speciali, che vi forniranno opzioni aggiuntive in combattimento. In ogni caso potrete giocare con tutti e nove gli eroi nelle partite multiplayer e schermaglia.

Qui di seguito potete ammirare i primi tre eroi (da sinistra a destra). Anna, una ragazza della Polania, diventata un abile cecchino e un simbolo della resistenza, Gunter, un guerriero con esperienza e un comandante leggendario, e Olga, una spia Rusviet che opera nelle ombre ed è vicina allo Tzar.

Alcuni eroi hanno a disposizione animali che possono controllare in battaliga, come l’orso Wojtek di Anna, i terribili lupi Tag e Natch di Gunter e la tigre Changa di Olga. Altri hanno a loro disposizione i loro unici mech o armi.

Le unità di fanteria sono le più versatili del gioco. Possono equipaggiare armi e strumenti differenti per ottenere nuove abilità o per cambiare il tipo di danno che infliggono. Un’unità di fanteria standard con un fucile non può fare danno ad un mech, ma la stessa unità potrebbe trovare granate, mine o un paio di cannoni sul campo di battaglia per cambiare le carte in tavola…

Le unità di fanteria possono anche equipaggiare sistemi d’arma come MG pesanti, cannoni e mortai.

Fino ad ora il team di sviluppo ha pagato di tasca propria per lo sviluppo di Iron Harvest, tramite soldi ottenuti con i passati titoli da loro sviluppati, ma per poter continuare ad essere indipendenti e per poter realizzare un gioco buono quanto grandioso. Di seguito potete dare un’occhiata ai traguardi della campagna di raccolta fondi e l’obiettivo è quello di raggiungerli tutti.

Questo è il gioco base con tutte le unità, funzioni e tecnologia descritta sopra, inclusa l’intera campagna singleplayer di circa 20 ore, con costruzione di base, ambiente distruttibile, eroi e via di seguito.

  • $500,000 – New Game Plus – Dopo che avrete finito la campagna, il “New Game Plus” vi darà l’opportunità di giocarla nuovamente con nuove sfide e ricompense, incrementando così significativamente il tempo di gioco totale.
  • $600,000 – Cinematic Cutscenes – Il team ha messo tanto impegno nella qualità della storia della campagna e vogliono presentarla nel miglior modo possibile, tramite cinematiche in gioco tra le missioni.
  • $750,000 – Single Player Challenge Maps – Una raccolta di mappe per comandanti veterani con specifici compiti da risolvere. Ogni mappa ha il suo “gancio” e l’obiettivo è di batterli tutti.
  • $850,000 – Skirmish Mode – Una modalità single player che vi permette di combattere contro l’IA. Dato che avrete la possibilità di gestire le regole e visto che ci sono infinite possibilità per quanto riguarda lo stile di gioco, questa è la modalità che potrete giocare per sempre.

A questo punto, il gioco includerà mappe multiplayer competitive sulle quali potrete giocare contro giocatori di tutto il mondo.

  • $1,100,000 – Co-op Campaign – Potrete giocare l’intera campagna singleplayer con un amico, controllando le stesse unità. Potrete dividere le vostre unità in due gruppi di combattimenti oppure un giocatore si occuperà dell’offensiva mentre l’altro si occuperà della difesa e della produzione.
  • $1,150,000 – Co-op Challenges – Una serie di mappe con sfide realizzate per il co-op. Organizzate attacchi coordinati su basi nemiche o “rimanete vivi fino a quando il vostro partner non vi raggiunge.”
  • $1,200,000 – Ladder & Seasons – Saranno presenti partite classificate e stagioni. Potrete sbloccare skin, ottenere medaglie e combattere per scalare la classifica della vostra regione.

Non saranno aggiunte ulteriori funzioni al gioco base, anche se la campagna Kickstarter si dovesse raggiungere cifre superiori a quelle dei traguardi. È molto rischioso rendere un gioco sempre più grande. Invece, oltre al gioco base, come già programmato sarà rilasciato un mini DLC campagna gratuito successivamente.

TIMELINE

Gli sviluppatori terranno aggiornati i sostenitori tramite un blog di sviluppo e sulla pagina Kickstarter. Il piano attuale prevede:

Questo significa che se doveste acquistare una delle copie che include l’accesso alla versione Alpha, avrete la possibilità di provare Iron Harvest nel corso di un paio di mesi. Le versioni Alpha e Beta riceveranno aggiornamenti, per questo ci saranno grandi cambiamenti nel corso dei mesi.

Alpha1: Sarà una primissima versione di prova singleplayer che tratterà le basi: controlli, interfaccia utente, gameplay di base, unità principali, prestazioni/compatibilità e così via.

Alpha2: Si concentrerà sul multiplayer (se verranno raggiunti i vari obiettivi) e vi consentirà di giocare contro altri sostenitori per la prima volta.

Beta: Primo sguardo a tutte le modalità di gioco, incluse le prime missioni singleplayer della campagna.

BUDGET

Lo sviluppo di un gioco ambizioso come Iron Harvest necessita di tempo e soldi. In media, ci saranno circa 25 persone al lavoro sul titolo. I costi di sviluppo totale saranno di oltre $5,2 milioni.

Fino ad ora è già stato investito oltre $1 milione. 

PIATTAFORME

Lo sviluppo di Iron Harvest procede su Windows, PlayStation 4 e Xbox One.

Tenete nota che le versioni Alpha & Beta Kickstarter saranno disponibili SOLO per Windows tramite Steam. Nel caso in cui doveste acquistare una versione console, riceverete una chiave PC per le versioni Alpha e Beta ed una chiave per la console al rilascio.

La versione Windows significa la versione Windows; la versione console significa la versione console. – Ci sono dubbi nella community riguardo lo sviluppo di versioni console in parallelo che potrebbero portare a compromessi per la versione di Windows. Il team di sviluppo afferma di sapere per quale motivo sorgono questi dubbi, ma garantiscono che per quanto riguarda Iron Harvest non c’è da preoccuparsi.

  • Entrambe le versioni del gioco avranno schemi di controllo e interfacce utenti indipendenti, per questo nessuna decisione presa sul lato console influenzerà il lato Windows.
  • Sono già stati effettuati test sugli input dei controller ed è stata trovata una soluzione migliore di quelle già esistenti. Questo schema di controllo funziona perfettamente con il gameplay progettato per PC.
  • Anche se bisognerà cambiare qualcosa per quanto riguarda le console, non verranno adottate mezze misure, quindi si cercherà di aggiustare il gameplay su console senza cambiare quello su PC.

Per quanto riguarda Nintendo Switch? – Ci sono tanti fan di Switch nella compagnia ma la probabilità che Iton Harvest arrivi sulla console nipponica è limitata a causa di limitazioni tecniche.

Per quanto riguarda versioni Linux e Mac? – I titoli sviluppati da KING Art Games sono usciti per la maggior parte su Linux e Mac. Per quanto riguarda Iron Harvest, al momento gli sviluppatori non vogliono fare promesse che non possono mantenere, in quanto la tecnologia dietro il titolo è più complessa dei passati giochi. Per questo motivo, le versioni Linux/Mac verranno valutate più in là.

Di seguito potete dare un’occhiata alle varie edizioni del gioco che potrete acquistare, e alle varie ricchezze che offrono, da contenuti in gioco a incontri con il team di sviluppo e non solo, grazie alle quali supporterete lo sviluppo del titolo.

RISCHI E SFIDE

Il team ha sviluppato e rilasciato videogiochi per anni, per questo si aspetta di completare il progetto Kickstarter nuovamente. Ad ogni modo, la produzione di videogiochi è sempre una sfida per tutti i membri del team e le circostanze possono avere effetto sul processo di sviluppo. I rischi più rilevanti per Iron Harvest sono:

– Potrebbe arrivare in ritardo (dovuto a malattie o cambi di team o di contenuti);
– Alcune funzioni sul gioco che sono in programma ora potrebbero cambiare (o venire cancellate) con il procedimento dello sviluppo;
– Problemi finanziari o legali potrebbero ostacolare il processo di sviluppo;
– Potrebbero esserci problemi tecnici o cambiamenti non previsti sulle console o con il middleware.

Nella sola giornata di oggi la campagna Kickstarter ha già riscosso circa 200.000€.

L’uscita di Iron Harvest è prevista per Dicembre 2019 su Xbox One, Playstation 4 e PC Windows. Vi invitiamo a rimanere sintonizzati sul nostro sito e sui nostri social per non perdervi.