anthem

Non avendo altre informazioni da parte di BioWare dalla presentazione ufficiale di Anthem, Brenon Holmes è diventata la fonte maggiore di informazioni sul titolo previsto uscire durante il primo quadrimestre del 2019.

Come sempre Holmes sceglie Reddit come luogo d’incontro virtuale con i fan, che oltre a porre domande sul gioco offrono spunti e suggerimenti su cosa vorrebbero all’interno di Anthem, che rappresenta una pietra fondamentale per la sopravvivenza dello studio che ha dato alla luce Mass Effect.

Tra le varie questioni un fan in particolare ha domandato come gli sviluppatori hanno realizzato le meccaniche balistiche nel gioco, soprattutto se queste saranno legate basate sui proiettili oppure hitscan. Holmes ha dichiarato che entrambe le metodologie hanno i loro punti di forza, e che Anthem utilizzerà entrambe le meccaniche, visto che possono attingere dalle esperienze dei primi 3 Mass Effect che sfrutta l’hitscan e indirettamente da Battlefield, che invece opta per uno stile basato sui proiettili.

Parlando di Anthem è impossibile non fare riferimento a Destiny.

Il seguito del titolo di Bungie non sta certamente attraversando un periodo positivo ma quando nel 2014 venne lanciato sul mercato fu capace, tramite il meccanismo dei clan, di creare amicizie, gruppi di gioco stabili e una comunità di utenti ancora oggi molto estesa. Partendo da questa idea BioWare e EA dovrebbero fare tesoro di ciò che Bungie ha fatto bene e ciò che invece sarebbe bene correggere. Un utente in particolare ha esposto i suoi desideri e suggerimenti in un lungo post su Reddit, andando a toccare vari elementi basati proprio sulla sua esperienza in titoli che hanno fatto della componente social uno dei pilastri fondamentali come The Division e Destiny appunto. Tra i vari suggerimenti troviamo la possibilità di  organizzare partite private in pvp, eventi globali periodici che spingano i giocatori a unirsi in gruppi più numerosi e attività competitive tra clan, come gare di volo oppure missioni a tempo. Holmes non si è sbilanciato molto, ma ha gradito il pensiero esposto e ha dichiarato che girerà queste idee direttamente al team di sviluppo.

Nell’attesa di avere nuove informazioni su Anthem non possiamo non dare atto che BioWare stia cercando di ascoltare il più possibile la comunità di giocatori, come però questo influirà sullo sviluppo  della componente social e sulle meccaniche che saranno presenti nel gioco non è ancora dato saperlo.

E voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione con un commento!