halo-master-chief-collection-wallpaper-1920x1080_visid-151b0cff3a3c444e819e40fec97d4d06343 Industries ha appena tenuto la sua conferenza al PAX 2014 di Seattle, e non potevano certamente mancare nuove notizie in merito alla Halo: The Master Chief Collection, Halo Nightfall ed Halo Channel.

 

La prima notizia che scopriamo infatti è che Halo Nightfall, la web series prodotta dalla Scott Production, sarà in classici 24fps cinematografici. La seconda notizia invece, riguarda la registrazione audio per Halo 2 Anniversary.
Ci vengono svelati infatti nel dettaglio, come gli interi suoni, insieme all’intera colonna sonora, saranno rifatti da capo. A collaborare ci sarà molto probabilmente niente di meno che lo stesso Martin O’Donnel, che dopo aver abbandonato Bungie dopo lo sviluppo di Destiny, è stato chiamato da 343 Industries per una collaborazione. Tuttavia ciò non vuol dire il compositore delle track originali di Halo sia stato assunto da 343 Industries, per via di questioni legali che sono ancora in atto. Inoltre l’omonima band musicale, Misha Mansoor, prenderà parte al remake della colonna sonora, così come il celebre Steve Vai. Se si giocherà la versione originale, sarà possibile ascoltare le OST originali, mentre se si gioca alla versione Anniversary, si ascolteranno i brani rifatti.

Si passa poi a parlare di Lockout, spiegando più nel dettaglio come funzioneranno le stalattiti che sarà possibile far crollare in determinati punti sulla mappa, per favorire più senso di competizione, a detta di 343 Industries. La mappa sarà inoltre più dinamica di quanto si pensasse, poichè sarà possibile distruggere il vetro nella piattaforma a centro mappa, per raggiungere la postazione sottostante in modo decisamente più veloce.


Si parla quindi della modalità Fucina, di cosa è stato sistemato e cosa è stato aggiunto. Tra le feature più interessanti, troviamo le mappe “solo Skybox“, ovvero le mappe saranno create a partire da 0, senza quindi partire da un terreno già pre-renderizzato. Altra novità importante della Fucina, sarà poter aggiungere elementi interattivi come succede già con le mappe rimasterizzate (Stalattiti in Lockout e Cascate d’acqua in Shrine, ad esempio).

 

Vengono mostrati così pochi secondi di quello che sarà Halo 3 in 1080p e 60FPS. Come ben ricorderete, i nostri staffisti andati alla Gamescom 2014 hanno avuto occasione di vedere in privato il gameplay in questione, e ci hanno raccontato come l’acqua, così come le texture e le luci, siano decisamente migliorati e più naturali. Dal seguente video si possono notare le varie migliorie:

Arriva così una sorpresa che 343 Industries ha voluto fare al pubblico. Infatti un ignaro spettatore viene invitato a salire sul palco e gli viene consegnata una Xbox One griffata Halo: The Master Chief Collection. Poco fortunato il ragazzo, non è vero?!
Si passa infine alle domande fatte dai fan. Fra le tante richieste, si parla se nel multiplayer della Halo: The Master Chief Collection avremo salvate le statistiche dei vecchi Halo. 343 Industries ribadisce che l’avanzamento nel multiplayer inizierà da zero e che quindi non sarà collegato in alcun modo con le statistiche che abbiamo ottenuto nei vari capitoli di Halo.