windows_logoCome ben sappiamo Microsoft sta cercando di offrire la miglior esperienza possibile per il gaming su PC. Il tutto iniziò con Games for Windows Live ma non riscosse il successo sperato negli anni. Questo fece capire al colosso che era l’ora di puntare su qualcosa di più ambizioso e soprattutto su qualcosa di più consistente.

Ed ecco che spunta Windows 10 che promette di integrarsi perfettamente con Xbox One, portando le DirectX 12 per le migliorie che tanto sono richieste graficamente e le apprezzabili innovazioni tecniche. Questo però non vuoldire competere con piattaforme già affermate e di successo come Steam.

Kevin Unangst, senior director per il settore PC gaming di Microsoft ha dichiarato: “Non abbiamo intenzione di competere con Steam, anzi, vogliamo che il successo di Steam aumenti ancora, hanno fatto grandi cose per gli utenti PC con l’unificazione dello store“.

1421930209_windows10

Al momento la politica adottata per Windows 10 prevede un supporto tecnico portando avanti la tecnologia proprio con le DirectX 12. Ovviamente l’idea dello Store Microsoft non sarà abbandonata come precisa Kevin: “Vogliamo comunque che col tempo sempre più sviluppatori vengano sul nostro store oltre a Steam? Assolutamente! La competizione è una cosa positiva? Assolutamente! Ma il nostro obiettivo al momento è non fare nulla che non sia di supporto a Steam e fare in modo che funzioni nel miglior modo possibile su Windows 10″.