Fortnite: Battle Royale

Festività movimentate su Fortnite. Mentre i giocatori si godevano l’evento natalizio sia nella versione battle royale sia in quella pve, un problema nella giornata del 27 dicembre ha causato a molti giocatori di diverse piattaforme la perdita totale degli oggetti presenti nell’inventario e nel deposito dello scudo anti-tempesta.

Una perdita non da poco considerando che il gioco richiede un buon numero di ore per ottenere equipaggiamento e relativi potenziamenti.

Il problema ha afflitto anche la componente degli acquisti in-game. Infatti sono stati riportati casi da diversi utenti che hanno lamentato persino un mancato accredito di V-Bucks (la valuta del gioco) acquistati con soldi reali.

Epic Games tuttavia non è rimasta a guardare né si è trincerata dietro dichiarazioni elusive.

In una nota sul forum del sito ufficiale del gioco Darren Sugg, creative director di Fortnite, ha espresso dapprima le sue scuse a nome di tutto il team, per poi spiegare come il gli sviluppatori interverranno per risolvere o perlomeno tamponare il problema.

La prima mossa è stata rilasciare su tutti gli account che hanno riscontrato queste problematiche ricompense congrue in rapporto alle ore giocate, soprattutto v-bucks per i giocatori che hanno speso soldi reali senza un ritorno effettivo di valuta in-game. Queste ricompense sono dovute anche al fatto che gli sviluppatori ancora non hanno un’idea precisa di quando riusciranno a ripristinare gli inventari scomparsi.

Fortnite è senza dubbio uno dei titoli del momento, un inconveniente di questo tipo rappresenta un vero e proprio colpo basso sia nei confronti dell’utenza che degli sviluppatori. Epic games ha però dimostrato di avere a cuore gli interessi di tutti i giocatori del titolo con un supporto continuo. E voi cosa ne pensate? Riuscirà a risolvere il problema degli inventari? Basterà la pioggia di ricompense a riconquistare la fiducia nei giocatori? Seguiteci e fatecelo sapere con un commento!