retrocompatibilità

Phil Spencer ha partecipato al Brazil Game Show, che è giunto alla sua ultima giornata, e fra le varie dichiarazioni in merito alla console di Microsoft, ha dichiarato che secondo lui la retrocompatibilità con la prima Xbox sarà resa disponibile entro la fine del 2017.

“Ho a mia disposizione una lavagna che mi permette di consultare i titoli che stanno venendo elaborati per la retrocompatibilità e a che punto sono per essere approvati. So quali giochi ci prepariamo a rendere disponibili al lancio, ma non li abbiamo ancora annunciati tutti. Dobbiamo stringere rapporti coi partner, ma siamo a buon punto. Siamo ottimisti e i giochi sembrano andar bene.”
Phil Spencer a Gamespot

La retrocompatibilità con la prima Xbox è stata annunciata durante la conferenza Xbox all’E3 di Los Angeles di quest’anno e fa parte del grande progetto di Microsoft per rendere Xbox una piattaforma che si evolve periodicamente dando priorità alla compatibilità sia andando avanti che a ritroso: secondo Microsoft, eventuali future console saranno quanto più possibile retrocompatibili coi titoli delle versioni precedenti, in maniera non dissimile da quanto avviene oggi per le applicazioni dei dispositivi mobili, oltre che più in generale per i programmi di Windows. Naturalmente la retrocompatibilità sarà supportata anche su Xbox One X.

Questo progetto ambizioso, alla lunga potrebbe permettere ai possessori di Xbox One e future versioni di avere accesso a un parco titoli immenso che parte sin dalle radici della prima console; è bene ricordare che sin dal lancio alla fine del 2015, il progetto per la retrocompatibilità dei giochi di Xbox 360 su One ha già avuto un più che considerevole successo.