PlayerUnknown's Battlegrounds 1

Gli sviluppatori di Playerunknown’s Battlegrounds (PUBG) hanno recentemente esposto il proprio disappunto per le scelte adottate da Epic Games in Fortnite, lo sparatutto sandbox-survival che il prossimo 26 settembre introdurrà una modalità Battle-Royale standalone gratuita, che secondo Bluehole Inc. sarebbe “eccessivamente ispirata” al loro titolo.

Bluehole sarebbe stata allarmata da aspetti di gameplay così come dall’interfaccia utente e dalla struttura della modalità Battle Royale e ha anche ribadito come non vi sia collegamento nello sviluppo fra i due titoli.

Fortnite

In particolare, Chang Han Kim, vice presidente e produttore esecutivo di Bluehole Inc. ha affermato: “Abbiamo avuto rapporti con Epic Games durante lo sviluppo di PUBG dato che utilizziamo Unreal Engine 4, il loro motore di gioco. Dopo aver accolto il feedback della community ed aver provato il gioco con le nostre stesse mani, possiamo dire di essere preoccupati da come Fortnite replichi in modo troppo marcato l’esperienza di PUBG. Abbiamo anche constatato come Epic Games menzioni PUBG nelle proprie campagne pubblicitarie per Fortnite, sia con la community che con la stampa. Questo tuttavia non è mai stato discusso in sede privata e pensiamo che non sia corretto. La nostra community continua a farci presente le somiglianze fra i due giochi, nel mentre valutiamo ulteriori azioni da intraprendere.”

Playerunknown’s Battleground è stato pubblicato in Early Access su Steam il 23 Marzo di quest’anno (qui il nostro provato closed beta), ed è rapidamente diventato un vero e proprio cult, raggiungendo poco tempo fa 10 milioni di copie vendute e superando DOTA 2 nella media giornaliera di giocatori online, oltre ad averlo recentemente superato come picco massimo assoluto di giocatori connessi contemporaneamente; il MOBA di Valve era da anni il leader indiscusso delle classifiche di Steam. E’ prevista anche una versione Xbox One del titolo.