Blizzard

Per chi non avesse seguito i recenti sviluppi all’interno della community di Overwatch, la doppiatrice di Dva, Charlet Chung, ha tweetato una settimana fa una foto di lei presso la sede del quartier generale di Blizzard con didscalia: “Friday reveal. Sneak peeks all week.” ; il quale, tradotto, significa: “Venerdì ci sarà una rivelazione. Durante la settimana ci saranno degli assaggi”.

Dopo questo tweet, naturalmente, molti fan hanno iniziato con speculazioni di vario genere.
Secondo il calendario del team di sviluppo di Overwatch, infatti, il prossimo eroe è alle porte e molti si aspettano che sia Doomfist stesso. A dimostrazione di ciò, Ana, il primo eroe rilasciato dopo il lancio del gioco, è stata rilasciata proprio all’inizio di luglio e, se le cose dovessero andare nello stesso modo in cui si è sviluppato il rilascio di Orisa, questo sarebbe stato il periodo perfetto per incominciare a rilasciare immagini e finte news riguardanti il venticinquesimo eroe.

Oltre a ciò, un altro elemento presente tra le possibili novità in arrivo era un corto animato.
La Blizzard, in precedenza, ha spesso sfoderato la propria Disney interiore, producendo corti animati su Overwatch con lo scopo di raccontare la storia che si cela dietro il titolo, la quale andrebbe persa in quanto non è presente una modalità adatta a narrarla. L’ultimo corto prodotto dalla Blizzard è stato rilasciato in concomitanza con la Blizzcon e il lancio di Sombra, a Novembre dell’anno scorso. Dopo 8 mesi di attesa non sarebbe inaspettato un nuovo corto che racconti la storia di uno degli eroi, magari proprio Dva dato il tweet di Charlet Chung.
A pochi giorni dall’inizio delle speculazioni, in un video in compagnia di Johnny Cruz, Charlet Chung ha smentito le voci riguardanti un possibile corto animato, in quanto non spetterebbe a lei fare quel tipo di annunci.

Nello stesso momento su Youtube, sul canale della doppiatrice, viene caricato un video nel quale Charlet stessa esplora la sede di Blizzard ad Irvine, mostrando le varie chicche presenti tra cui i vari stadi di sviluppo di alcuni eroi. Il video si conclude con un saluto dal game director Jeff Kaplan e un ringraziamento all’intero team di sviluppatori.

Nonostante il video, all’arrivo del tanto atteso venerdì, non viene rilasciato alcuna informazione, nè altri video. Questo non ha fatto che alimentare la macchina delle speculazioni che hanno continuato a susseguirsi l’una dopo l’altra.

Dato che la data del venerdì è stata mancata, dunque, molti hanno pensato che ci sarebbe stato da aspettare il venerdì dopo. A gran sorpresa, tre giorni fa, il canale youtube di Overwatch ha caricato un nuovo video nel quale viene annunciata la produzione di una nuova statuetta, dopo quelle di Reaper, Soldier, Tracer e Widowmaker. Questa volta, come c’era da aspettarsi, la statuetta rappresenta Dva, seduta sul proprio mech.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=SZMo6kZxQDY&w=560&h=315]

La qualità della statuetta è allo stesso livello delle precedenti, con pittura fatta a mano ed alcune parti in metallo per rendere più fedele al modello virtuale la statuetta.

Essa, inoltre, è la più alta figure mai prodotta, raggiungendo i 49 centimetri di altezza e superando tutte le precedenti di circa 10 centimetri. In termini di larghezza, invece, la statuetta raggiunge i 20 cm con una base dal diametro di 34 cm, praticamente quanto l’altezza delle altre statuette.

Anche il prezzo è più alto rispetto alle precedenti, le quali costano 150 dollari l’una.
La statuetta di Dva, invece, costa 450 dollari con un limite di due copie per persona. Il costo è decisamente alto e la produzione di questa statuetta rispecchia bene lo stile di Blizzard, la quale spesso non produce oggetti con lo scopo preciso di ricavarci un guadagno.
La Blizzcon è un esempio di questa filosofia, la quale non punta al guadagno ma a diventare una sorta di centro di raccoglimento per tutti i fan della casa di produzione e dei titoli che essa ha sfornato.

La statuetta è al momento in fase di pre-order, cosa che ha anticipato anche le produzioni precedenti, con data di rilascio efffettivo ancora da annunciare.
Voi cosa ne pensate? Alleggerirete il portafoglio per una statuetta fatta a mano o ne farete a meno? Fatecelo sapere nei commenti!