Xbox-Avatar-2.0-FULL

L’avvento di Xbox 360 fu un momento magico per i servizi online della console, che proponevano un rinnovato sistema Xbox Live ricco di molteplici nuovi contenuti digitali. Il 19 novembre 2008 venne rilasciato l’update noto come New Xbox Experience e con esso i giocatori di tutto il mondo poterono esprimere se stessi attraverso gli Avatar.

Da allora, gli Avatar sono diventati sinonimo di customizzazione del proprio profilo, resa possibile ed efficiente grazie ai numerosissimi abiti e oggetti con cui adornare il proprio Io digitale. Inoltre, alcuni di questi ultimi erano ottenibili solo tramite il raggiungimento di determinati obiettivi in gioco, come ad esempio il completo del Re in Fable III o la Chitarra Leggendaria in Guitar Hero – Warriors of Rock.

Ciononostante, il passaggio generazionale a Xbox One ha visto i nostri piccoli e simpatici alter-ego digitali finire a poco a poco nell’ombra per poi essere reintrodotti sia su console che su Windows 10 attraverso delle apposite app.

REVAMP

Ma con l’arrivo di Xbox One X è giunto il momento di fare un altro passo avanti anche per i nostri Avatar! Infatti, ritorneranno con un ruolo in primo piano sui profili Live e sfoggeranno una grafica più pulita, colorata e riccamente dettagliata.

Xbox-Avatar-2.0

Si è parlato davvero molto di un rinnovamento del servizio al punto di nominarlo impropriamente Avatar 2.0 mentre in realtà si tratta di un completo redesign sviluppato in Unity ed esteticamente ispirato ad alcuni elementi Pixar. Questo ha permesso la creazione non solo di elementi cosmetici e fisici migliori, ma anche un sistema di animazioni più diversificato dove si può ammirare la loro maggiore fluidità e naturalezza.

Inoltre, sarà possibile utilizzare un’ampia palette di colori con cui tingere gli oggetti o le capigliature degli Avatar. In questo modo, gli sviluppatori hanno ottenuto una maggiore coesione tra gli Avatar e gli oggetti con cui essi interagiscono. Di conseguenza, non mancherà la presenza di un bagaglio ancora più ampio di costumi e gadget da far indossare o cavalcare ai nostri Avatar.

Tutti questi elementi personalizzabili sono il risultato dell’ascolto di numerose richieste e opinioni giunte a Microsoft tramite il servizio feedback. In questo modo la casa di Redmond si è potuta muovere verso la realizzazione di un modo per esprimere il proprio io che non sia semplicemente “di stile” ma soprattutto che abbatta ogni barriera di accessibilità. Infatti, tutti gli abiti sono ora gender-free, sono stati inseriti elementi per la personalizzazione dell’Avatar da parte di persone con disabilità motorie e in generale il servizio è ancor di più “all-friendly”.

Vi lasciamo con la presentazione mostrata allo scorso Xbox Daily, nell’attesa di una data di rilascio più precisa continuate a seguirci sul nostro sito per altre novità dall’E3!