Durante alcune dichiarazioni lasciate da Tetsuya Nomura sono stati detti alcuni dettagli sul gameplay di Kingdom Hearts 3.
Il direttore parla in particolar modo delle Drive Forms e delle Trasformazioni Keyblade e dei cambiamenti che avrà il gioco rispetto al suo precedente capitolo, aggiungendo che Kingdom Hearts 3 sarà un’evoluzione di Kingdom Hearts 2 per quanto riguarda il gameplay, ma che sarà allo stesso tempo simile.
Le parole di Nomura sono state queste.

“In addition to the Keyblade transformations for Sora, it becomes possible to maneuver using specific forms and actions. There will be many battle choices. Take whatever strategy, it will be up to the player. Of course, for those who button mash will have an exhilarating experience but for those who want technical fights will also find fun making combinations.”

In altre parole per Sora oltre alle Trasformazioni Keyblade sarà possibile muoversi usando specifiche forme e azioni, ci saranno molte scelte per affrontare le battaglie, molte strategie che potrete scegliere per superare gli ostacoli che vi si pareranno davanti, la scelta sta a voi giocatori.
Ovviamente, come dice Nomura, i giocatori che preferiranno “spammare” il pulsante di attacco avranno anch’essi un’esperienza esilarante, ma anche per chi vuole battaglie più “tecniche” sarà divertente trovare e usare diverse combinazioni di tasti.
Nomura ha anche affermato che ci sono molte altre caratteristiche molto importanti da prendere in considerazione e che avranno un ruolo importante nel gameplay, tra queste l’Attraction Flow, che come la maggior parte di voi saprà è un sistema di combattimento su… giostre.
Montagne russe, tazze girevoli, sì, quel genere di giostre, avete capito bene.
Il team di sviluppo inoltre pensò di cambiare la visuale dalla terza alla prima persona durante queste fasi, ma per via del movimento della telecamera troppo scomodo hanno deciso di mantenere la terza persona anche in questo caso.

Aspettiamo quindi l’uscita del gioco per goderci finalmente questo titolo che aspettavamo tutti da anni, e mentre ammazziamo il tempo non fa male rivederci il trailer del gameplay mostrato durante l’E3.