windows_logoWindows 10 come ben sappiamo sarà rilasciato il 29 luglio, la data si avvicina ed è quindi giunto il momento di fare delle precisazioni. Il nuovo sistema operativo di casa Microsoft non arriverà per tutti per tale data, anzi, verrà rilasciato gradualemente per PC e tablet. I primi a riceverlo saranno coloro che lo stanno già testando, ovvero gli “insider” che sono al momento 5 milioni di utenti. Successivamente sarà rilasciato a coloro che lo hanno prenotato online e tramite l’icona apparsa sulla barra degli strumenti attivata dai primi giorni di luglio. Infine sarà disponibile per tutti gli altri.

L’aggiornamento come ricordiamo è completamente gratuito per i possessori di Windows 7 e 8.1, tranne per chi detiene copie pirata che dovranno pagare per mettersi in regola. Quest’ultimi avranno delle offerte dedicate per incentivarli a passare al sistema operativo in modo legale.

Windows 10 sarà un’importante rivoluzione per gli sviluppatori, poiché permetterà di creare applicazioni per un’unica piattaforma” ha dichiarato Evita Barra, direttore della divisione Windows. Una delle funzionalità principale del software è “l’universalità” dato che può interagire con più dispositivi, dai pc ai tablet, dagli smartphone alla Xbox.

Tra le altre caratteristiche vedremo il ritorno tanto sospirato dagli utenti del menù Start, un nuovo browser per il web chiamto Edge (quello che in un primo momento si doveva chiamare Project Spartan), l’assistente Cortana e il sistema di identificazione Hello.

1421930209_windows10

Il debutto ufficiale come abbiamo detto sarà il 29 luglio per gli insider ma fa quel momento saranno disponibili tutte le versioni di lancio del sistema operativo che sono 7: Home, Mobile, Pro, Enterprise, Education, Mobile Enterprise e IoT Core, con funzioni differenti tra loro specifiche per utenti e dispositivi diversi. Quella più attesa e la più comune è senz’altro Windows Home che sarà disponibile per personal computer e tablet, focalizzata sugli usi quotidiani degli utenti. Al suo interno si troverà gran parte delle nuove funzionalità: l’assistente vocale Cortana, il browser Edge che andrà a sostituisce lo “storico” Internet Explorer, la modalità Continuum per i tablet, Windows Hello che riconoscerà volto, iride e impronte digitali degli utilizzatori. Windows 10 per Pc avrà anche un’app, chiamata Phone Companion, che collegherà il computer anche ad iPhone e smartphone Android di Google, portando su questi l’ecosistema Windows (incluso l’assistente vocale Cortana).