Lo sviluppo di Final Fantasy VII Remake è stato per un lungo periodo in collaborazione con CyberConnect2, ma ultimamente Square Enix ha deciso di riportare lo sviluppo entro le sue mura.

Il problema pare sia da attribuire al Project Leader Naoki Hamaguchi che è passato alla lavorazione di Mobius: Final Fantasy.

Naoki ha confermato il tutto durante una livestream dove ha ulteriormente sottolineato che con il ritorno dello sviluppo a Square il gioco posso beneficiare di una qualità superiore.

Ricordiamo che il gioco, in esclusiva PS4 e PS4 Pro, dovrebbe vedere la luce entro la fine del 2017.