Ubisoft ha rilasciato un aggiornamento sulle sue principali uscite per i prossimi due anni, tra cui un nuovo Assassin’s Creed, Far Cry 5 e altro ancora. Nell’aggiornamento non è stato incluso l’Avatar di Massive Entertainment e Ubisoft ha chiarito che i giocatori non lo dovranno aspettare nei prossimi due anni.

Durante la recente riunione con gli investitori, il publisher ha illustrato i piani per rilasciare otto giochi tripla A nei prossimi due anni ma il gioco di Avatar non sarà tra questi. In una dichiarazione fornita a IGN, un rappresentante di Ubisoft ha confermato che non ci sono piani per rilasciare il gioco ben prima della data di uscita del sequel di Avatar il 18 Dicembre 2020. Secondo Ubisoft, il nuovo gioco di Avatar “non sarà rilasciato prima della FY21” o l’anno fiscale 2021. Per il calendario finanziario di Ubisoft, ciò significa che il gioco di Avatar non verrà rilasciato prima del 1° aprile 2020.

Avatar è uno dei più grandi e potenti brand di intrattenimento. Il nostro primo gioco basato sul film è stato molto redditizio e abbiamo grandi progetti per il nuovo titolo, con con uno studio e un engine molto forti. Il film sarà rilasciato alla fine del 2020 e quindi il nostro gioco non uscirà prima dell’anno fiscale 2021,” ha detto un rappresentante di Ubisoft ad IGN.

Ubisoft ha annunciato per la prima volta il gioco di Avatar dagli sviluppatori di The Division all’inizio di quest’anno, non rilasciando una data di uscita. Questo sarà il secondo gioco di Avatar che Ubisoft pubblica, in quanto il publisher ha pubblicato Avatar: The Game nel 2009 per coincidere con il film originale. Il commento di Ubisoft indica che il piano è quello di rilasciarlo in collaborazione con i prossimi sequel, anche se non è disponibile alcuna informazione se il gioco sarà un adattamento dei film di Avatar o una storia originale.

Vi ricordiamo che, a fine aprile, è stata invece ufficialmente confermata la data di uscita precisa del film Avatar 2 che farà la sua apparizione sul grande schermo il 18 dicembre 2020.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!

Fonte