Il famoso game creator Hideo Kojima ha parlato di Death Stranding al Tribeca Game Festival in un keynote, dando un aggiornamento sullo stato dello sviluppo del gioco e sul personaggio di Norman Reedus nel gioco.

Kojima ha detto che quando ha pensato al personaggio principale per Death Stranding, stava pensando specificamente di avere Norman Reedus. Per coloro che ricordano, l’attore di The Walking Dead è stato scritturato per essere il protagonista del gioco Silent Hills di Kojima ma che poi  è diventato una vittima della divisione drammatica tra Kojima e Konami nel 2015.

Per quanto riguarda Death Stranding, il personaggio di Reedus (che Kojima stava quasi accidentalmente dicendo sul palco il suo nome durante il keynote) sarà impostato per essere il personaggio principale in questo primo gioco creato da Kojima Productions. Kojima ha assicurato ai fan che il personaggio di Reedus sarà vestito nel gioco, a differenza del trailer di debutto. La scelta di avere Reedus nudo in quel trailer, ha detto Kojima, era per dare l’attenzione sul reveal di Reedus ma nel gioco completo il suo personaggio avrà una varietà di vestiti, acconciature e attrezzature.

Death Stranding continua la nuova direzione di Kojima (che ha iniziato seriamente con Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain) di lavorare con attori reali invece di utilizzare il tradizionale CG e l’animazione. I trailer successivi hanno mostrato i personaggi di Guillermo del Toro e Mads Mikkelsen, insieme a nuove voci che danno come Emma Stone essere anche lei la protagonista nel gioco.

Perché lavorare con attori reali? Kojima ha detto che gli attori portano una imprevedibilità al progetto, con le loro scelte che influenzano la direzione di alcune parti del gioco ed è quello che voleva. Altrimenti, il tradizionale CG e l’animazione portano a risultati prevedibili che seguono i piani esatti di Kojima, ha detto. Questo non è molto divertente, secondo Kojima, mentre gli attori partecipano rende il gioco più “vivo”.

Quando gli viene chiesto quanto sia in sviluppo Death Stranding, Kojima ha detto che “sta andando molto bene” con il piano generale e la trama; i test sono stati fatti per il sistema di gioco, i personaggi e gli ambienti di gioco. La storia complessiva non dovrebbe cambiare ma Kojima ha detto che i dettagli dovranno essere elaborati nel corso dello sviluppo.

È sicuramente un momento eccitante sapere che Kojima e la sua squadra stanno lavorando al loro prossimo gioco ma non è stata annunciata alcuna finestra di rilascio. La prossima volta che i giocatori potrebbero sentire parlare di Death Stranding sarà all’E3 e molto probabilmente durante il keynote di Sony come Death Stranding titolo esclusivo di PlayStation 4.

Death Stranding è attualmente in fase di sviluppo per PlayStation 4. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!

 

Fonte: DualShockers