Novità dalla community di Steam: Valve ha deciso di rimuovere il sistema di pagamento delle mods introdotto in Skyrim e per chiunque abbia speso denaro ci sarà un rimborso dell’intera somma.

Nella dichiarazione, l’impiegato Valve ci spiega come per anni hanno supportato i creatori e modders per condividere i loro contenuti e creazioni, a volte ricevendo anche un guadagno da ciò, secondo lui, dev’essersi trattato di un caso differente.
L’obiettivo iniziale era quello di permettere agli sviluppatori di creare nuovi contenuti e migliorare il lavoro generale, sia retribuito che gratuito, introducendo i prodotti (mods) in giochi come Dota, Counter-strike, DayZ e Killing Floor.
Il dipendente di Valve riconosce le differenze che il vecchio sistema di guadagno ha rispetto le mods a pagamento, sottolineando che probabilmente conoscendo la propria community la “vecchia” community di Skyrim non era il miglior posto dove cominiciare con questa nuova feature, anche se continuano a considerarla un grande passo in avanti per i propri contenuti.

Se avete altri feedback da poter inviare basta commentare nella discussione qui in basso. Ne hanno già raccolti una vagonata: infatti hanno prodotto il cambiamento di rotta del Workshop che potete osservare con i vostri occhi.

Link Discussione