Il fatto che Mass Effect Andromeda soffra di evidenti lacune per quanto riguarda le animazioni e diversi glitch grafici ormai è di dominio comune. Lo hanno scoperto vari giocatori iscritti ad EA Access che, dalla giornata di ieri, 16 marzo 2017, hanno potuto iniziare a mettere le mani sulla versione early access del gioco. Le espresisoni dei gemelli Rayder e persone che appaiono/scompaiono nel nulla sullo sfondo stanno infatti iniziando a fare il giro della rete.

Il fatto che il gioco sia ancora in early access ha fatto sperare i fan in una patch al Day One che correggesse i glitch grafici e desse una risistemata alle animazioni. Speranza che, sfortunatamente, è stata smentita via Twitter da Ian Frazier, lead designer di BioWare per Mass Effect Andromeda.

Alla domanda di un fan che chiede se arriveranno miglioramenti per le animazioni dei personaggi, Frazier, sempre molto attivo sui social, risponde che per la patch per il Day One non conterrà alcun tipo di aggiornamento per quell’aspetto. Altre patch saranno in arrivo ma ancora il team non ha deciso come strutturarle, di fatto smentendo il fatto che al momento BioWare abbia tra le mani una soluzione per quanto riguarda il problema delle animazioni.

Inoltre Frazier conferma che la patch Day One è già inclusa nella versione early access che i giocatori iscritti ad EA Access stanno giocando e che quindi quella è già la versione finale del gioco.

Il problema relativo alle animazioni facciali e ai glitch grafici rischia di esplodere seriamente in faccia a BioWare rovinando il lancio di Mass Effect Andromeda? Attualmente questa è l’unica critica mossa dai fortunati che lo stanno provando in queste ore, ma per aspettare la reazione del pubblico dovremo aspettare il 21 marzo 2017, data di lancio del gioco su Xbox ONE, Playstation 4 e PC.