Pronti, partenza e… VIA!! Inizia con Bethesda  questa edizione dell’E3 2015, al suo primo debutto non ha di certo deluso. Il primo titolo presentato dal Publisher americano ,tramite delle sequenze gameplay, è stato Doom.
A presentarlo è stato Marty Stratton, Executive Producer id Software, introducendo le sequenze gameplay parlando di Doom e l’importanza che ha tale progetto per il Publisher.  Ci parla, inoltre, di come i primi Doom ci hanno affascinato, combattendo le forze del male con una doppietta, nemici caratterizzati e muovendosi velocemente.

Prima di partire indossate il casco!

11427361_1020488957961218_5396595227324261289_o

Questa immagine di sopra è stata una dei primi fotogrammi che si sono visti nel primissimo Gameplay , dove sono stati mostrati ambienti al chiuso, e dove si nota subito, il grande lavoro e la qualità grafica puramente next-gen, con una presunta tendenza verso i 60 fps (da confermare).
E’ stato rinnovato completamente lo stile HUD. La distruttibilità dell’ambiente e le esplosione rendono gli scontri spettacolari. La varietà di armature ed armi è davvero vasta, e sarà fondamentale cambiare arma in base al nemico che ci si trova ad affronta.

11219543_1020491987960915_6001588108230479934_o 11222934_1020490607961053_5896506229855547833_o  11538167_1020490634627717_7771101282114973471_o

Al cambio dell’arma, il gioco subisce un rallenty permettendo al giocatore di accedere ad un interfaccia HUB rivista, che facilità il cambio arma e velocizzando i ritmi di gioco.

10255508_1020518074624973_8501971265354761389_o

Le animazioni per ogni kill sono molto variegate, le instant kill sono davvero spettacolari, e la componente splatter è una costante.

11402431_1020489631294484_2753833596561146192_o 11406219_1020490164627764_3081535380331675243_o 10620029_1020495554627225_495808395394026470_o 11242554_1020494127960701_3108076474895478025_o

Eh si, non poteva mancare di certo la motosega, e la possibilità di segare a metà un nemico, caratteristica peculiare di Doom. E con la triste immagine del protagonista squartato, si conclude la prima sessione di Gameplay.

11393391_1020498884626892_5289621695452707546_o

Bethesda ci mostra anche una sequenza multiplayer, mostrandoci alcune modalità di gioco.
Una delle prime sequenze del video, mostra una varietà di arene sulla quale è possibile affrontare gli altri giocatori. Viene mostrata anche la possibilità di acquistare, tramite dei tributi, dei potenziamenti come, ad esempio, il jetpack.
E’ stata confermata, inoltre, la presenza della modalità orda, dove bisogna sopravvivere alle ondate di nemici, acquistando degli upgrade ottenibili spendendo punti esperienza.Le novità non sono finite, e non ci si aspettava di certo una modalità chiamata, Doom Snapmap. Questa modalità contiene un editor di mappe con un tool in game che permette di personalizzare i livelli, di cambiare la modalità, la possibilità di trappole, e di personalizzare a proprio piacimento la mappa, rendendo la vita impossibile a chiunque decida di affrontare il percorso di “morte” da voi creato.

10271393_1020516274625153_85435880373116938_o 11022552_1020516234625157_6558047460273491630_o 11267747_1020516044625176_5410254975577403487_o

Infine, Bethesda, ci mostra una seconda sessione di Gameplay single player chiamata, “Inferno“.
Questa seconda ambientazione, al contrario della prima è all’aperto e molto vasta, con una possibilità di esplorazione significativa.

10982305_1020516891291758_6952857019723606516_o 11406126_1020536777956436_5662845951198792138_o 11406668_1020517207958393_4305230421644747748_o 11430150_1020517584625022_2946247672203335883_o

11427398_1020540377956076_4287964724814537982_o

Vengono mostrate altre armi tra cui la celebre machine guns che, come la sega, non poteva mancare all’interno del gioco. Dopo gli ulteriori scontri con i vari nemici, ecco che arriva lo scontro con un “mini boss” che si conclude con il braccio del nostro protagonista conficcato nella gola del nemico, uccidendolo.

11411766_1020545157955598_724483582389286970_o

Finito la scontro, esce fuori un boss molto più grosso e mentre quest’ultimo sta per sfoggiare su di noi tutta la sua ira ecco che il video si interrompe con una scritta, “Doom“, lasciandoci una carica di adrenalina in corpo, e facendoci guastare al punto giusto uno dei titoli della line-up Bethesda più atteso.

1502660_1020498974626883_6846446261382520690_o 10448724_1020488797961234_5780154152761860761_o 11406310_1020488761294571_4059049957835574981_o

Id Software ha svolto un buonissimo lavoro con Doom, migliorandolo ma lasciando quella dinamica che lo ha caratterizzato per più di venti anni. Bethesda, a sua volta, si è presa una grande responsabilità nel riproporre un titolo che ha fatto la storia dei videogiochi a inizi anni 90, rischiando di essere seppellita da una valanga di critiche. Adesso le aspettative sono alte, e con la speranza che rimangano tali, non possiamo fare altro che dire di essere molto ottimisti e soddisfatti del lavoro di Id Software e delle potenzialità del progetto. La data di uscita è stata fissata per un generico 2016, attenderemo con ansia la data ufficiale di Doom. Vi lasciamo, quindi, con il gameplay trailer appena pubblicato sul Canale YouTube di Bethesda, buona visione.