A quanto pare, secondo molti siti di informazione, controllare le fonti quando si scrive una notizia è una procedura superata.

Oggi il mondo videoludico, già di suo impazzito come una ragazzina al concerto dei One Directions per l’imminente E3, è stato scosso da questo annuncio…lecito?
Ieri è stato pubblicato questo sondaggio dalla stessa Ubisoft e al terz’ultimo punto troviamo la seguente lista:

Sondaggio-ubi-s2

 

Senza considerare che è un sondaggio per capire quali altri giochi piacciono ai fan di Assassin’s Creed e che anche sotto altre domande vi sono giochi non Ubisoft,  questa domanda è fatta per comprendere che generi di giochi l’utenza ha intenzione di comprare in futuro.
La domanda è palesemente scritta male e da qualcuno che la saga di casa Bethesda l’ha sentita a malapena nominare e che non vi è alcun annuncio perché se la società americana avesse un titolo di tale importanza in cantiere di certo un impiegato Ubosoft non lo saprebbe prima di un annuncio ufficiale.

Tirando le somme, se un grande sito di informazione pubblica una news erronea e questa viene riportata da una serie di altri siti non diventa reale o sensata.