Questo CES 2017 di Las Vegas è ricchissimo di novità concrete, meno prototipi e promesse dell’anno precedente, con un occhio di riguardo alle nuove tecnologie come la realtà aumentata e il VR. Vediamo insieme alcune delle novità tecnologiche per fanno parte del nostro universo preferito, quello dei Videogiochi.


Lenovo mostra un sensore VR per Windows Holographic.

lenovo-holo

Ebbene si, la realtà virtuale fa la voce grossa in questo CES 2017 e anche Lenovo vuole dire la sua. Viene mostrato per la prima volta un visore destinato alla Windows Holographic di Microsoft, la piattaforma di Hololens per produttori esterni.

Il nuovo device Lenovo avrà un peso di circa 350g (pensate che HTC vive pesa 500g), 2 pannelli OLED di 1440×1440 pixel (una risoluzione molto elevata maggiore persino di Oculus Rift). Inoltre il prezzo non dovrebbe superare i 400$ e il posizionamento nello spazio avviene senza telecamere. Come potete vedere dalla foto il design è molto simile al PSVR, ma è ancora un prototipo e non conosciamo ancora il design definitivo e la data d’uscita.


HDMI 2.1: 8K, Dinamic HDR, modalità gaming e tanto altro

main_8k-hdmi-2-1

Il consorzio HDMI lancia una nuova versione della diffusissima connessione video digitale al mondo: la 2.1. Tante sono le novità introdotte:

  • Banda da 48 Gbps (Gigabit per secondo) che permettono un flusso fino 8K a 120fps oppure fino a 10k 120fps ma privo di audio
  • HDR dinamico, sarà possibile aggiungere i dati HDR addirittura frame per frame invece che una curva applicata a tutto il flusso come succede adesso
  • Game Mode VRR: il Variable Refresh Rate è in grado di gestire i fotogrammi in modo variabile appena questi vengono renderizzati dalla GPU riducendo salti e tearing. E’ una soluzione che alcuni produttori utilizzano in proprio, ma ora finalmente HDMI introduce uno standard
  • Miglioramento dell’eARC che ora può gestire flussi audio a oggetti come il Dolby Atmos
  • Cambierà cavo e connettore per ovvi motivi fisici, ma alcune di queste finzioni possono essere implementate anche su cavo 2.0 con delle restrizioni.

AMD lancia FreeSync 2

content_small_freesync-2-vs-standard-100701507-large

Anche AMD vuole mettere il sigillo su un terreno piuttosto combattuto. Con il lancio di FreeSync 2 viene promesso il supporto all’HDR, la correzione di alcuni problemi della vecchia versione come la compensazione dei framerate bassi (LFC) e la bassa latenza.

Per chi non lo sapesse FreeSync è una tecnologia che adatta il refresh rate dei monitor al framerate della GPU; il tutto serve a garantire un gioco più fluido e realistico ed evitare saltellamenti e ritardi (input lag).

Con questo aggiornamento della tecnologia AMD, vengono risolti i problemi della vecchia come la cattiva gestione del V.Sync e G-Sync facendo tutto via hardware e togliendo al sistema il calcolo software. Viene supportato anche HDR e LFC. Tra i primi produttori ad adottare questa nuova tecnologia di AMD ci sarà certamente Samsung che lo ha già pubblicamente affermato, altri produttori stanno via via aderendo.


 Acer Predator 21X, una mostro da 10.000 €

main_foto_principal

Una piccola menzione per un compuer portatile prodotto da Acer per chi non vuole compromessi con il gaming. Parliamo di Predator 21X, un Laptop (ma siamo al limite) dal peso di 8 Kg con Display curvo IPS da 21″ con risoluzione 256×1080 e 120hz, i7 (7820HK), 4 Slot DDR4. 2 Slot HDD SSD 2.5, e doppia NVIDIA GeForce GX 1080 in SLI.

Un prodotto fuori dagli schemi, così come la sua potenza che possiamo acquistare per la modica cifra di 9.999 €.


Restate con noi per altre novità sul CES 2017.