Si sa, il lancio di WiiU non è stato fra i più floridi e meglio riusciti, complice il fatto che su tale console sono usciti solo pochi titoli veramente di rilievo nel mercato dei videogiochi. Si tratta di una console bistrattata dall’utenza, in parte, dalla critica, e anche dalla stessa Nintendo, che ha voluto investire subito nella console successiva, Nintendo Switch, con un marketing decisamente più aggressivo e stimolante, cosa che è mancata al lancio di WiiU. Oltre a ciò, WiiU ha visto arrivare su di sé anche porting di giochi multipiattaforma, ovviamente con caratteristiche tecniche scalate a causa del suo hardware, che hanno definitivamente convinto l’utenza a preferire altro, spesso e volentieri.

La vita della console, anche se si spera il contrario, sta volgendo al termine secondo un utente di NeoGAF, il quale afferma che tutte le confezioni di Nintendo WiiU del Best Buy della sua zona, in Canada, sono state revocate da Nintendo stessa con motivazione molto vaga e generica. La situazione si estende anche al sito web della catena commerciale, che marchia la console come “tutto esaurito”. Il prodotto sembra essere in vendita solo su Amazon, tramite rivenditori privati, ma, a quanto pare, la console sembra essere scomparsa da ogni rivenditore ufficiale.

WiiU, è stato confermato, non è già più disponibile anche in Australia e negli Stati Uniti, mentre resiste nel Regno Unito. Ciò non significa che WiiU sia già morta ma, di sicuro, questo bizzarra situazione può generare solo congetture. Per ulteriori aggiornamenti continuate a seguirci.