Proprio oggi pomeriggio un utente di NeoGaf ha pubblicato interessanti indiscrezioni sulle potenzialità grafiche di Nintendo Switch estrapolandole dal recentissimo aggiornamento del Motore Grafico Unreal Engine 4.

La prima cosa che è stata notata è l’inserimento di alcuni preset grafici per una fantomatica doppia console chiamata “WolfAir” riferendosi alla versione portatile di Nintendo Switch e “WolfSea” in modalità Dock; un ulteriore verifica delle voci sulla doppia personalità della Switch.

Inoltre addentrandosi sempre di più nelle righe di codice ha scoperto che quando il motore di gioco passa dalla modalità “WolfAir” a quella “WolfSea” c’è un incremento del 66% di “Screenpercantage“, che è più o meno l’aumento di rendering quando si passa da una modalità a 720p per una a 1080p.

In aggiunta a tutto questo c’è un altro valore che cambia passando dalla modalità portatile a quella dock: la qualità/quantità di effetti grafici. Questo selettore ha due possibili scelte per il Nintendo Switch: 1 e 2. Mentre per un PC è possibile selezionare i valori da 1 (Low), 2 (medium), 3 (High) e 4 (Epic).

Quest’ultima caratteristica è interessante per comprendere l’effettiva potenza della console Nintendo, se ipotizziamo che il valore 4 è gestibile da un PC di fascia Alta e il 3 a fatica da console come PS4 Pro e Xbox One S, ci fa piacere sapere che il valore 2 (medium) è normalmente gestibile dal Nintendo Switch in modalità Dock e l’1 (low) in modalità portatile.

Nonostante le speculazioni di questi giorni, come quella di Digital Foundry che ha ridimensionato le aspettative sulla potenza di Nintendo Switch, a noi questa sembra una buona notizia. Sapere che lo Switch possa far girare un ottimo e potente motore grafico come l’Unreal Engine 4 (aggiornato) sia in modalità medium che low è una enorme passo in avanti per Nintendo sopratutto in relazione al prezzo (sempre basato su speculazioni) cui viene proposto: circa 250€.

Voi che ne pensate? Fatecelo sapere!