Bioshock: The Collection

Un paio di mesi fa, quando veniva pubblicata Bioshock The Collection, eravamo rimasti piuttosto delusi: nella nostra recensione parlavamo di come i primi due titoli della saga, che avevano ricevuto un processo di rimasterizzazione, avessero goduto di un lieve ma apprezzabile miglioramento degli asset visuali e della qualità del rendering, il tutto azzoppato da una terribile realizzazione che causava sulla versione PC innumerevoli problemi di natura tecnica che passavano da input e di interfaccia fino ad arrivare a riguardare puramente bug del gioco. Insomma, un destino molto sfortunato per due giochi di cui tanto per cominciare non sentivamo la necessità di un remaster PC.

Lo sviluppatore Blind Squirrel tuttavia non si è arreso e ha assunto le responsabilità delle proprie azioni, pubblicando già in breve tempo una patch che prometteva di sistemare alcuni problemi essenziali del gioco; questa linea continua con la seconda patch per Bioshock The Collection, che introduce miglioramenti per Bioshock 1 e 2 Remastered. Il Changelog riporta per entrambi i primi due capitoli:

  • Corretto un bug che causava sfarfallamento in modalità VSync
  • Corretti diversi bug che causavano crash
  • Rinominati i file .exe in modo da permettere il corretto caricamento di applicazioni, librerie e driver  di terze parti

Quest’ultimo cambiamento richiede un riavvio di Steam per permettere al gioco di funzionare correttamente. Lungi dall’essere la collezione che merita di essere, Bioshock The Collection è comunque sulla buona strada per compensare in modo appropriato ai problemi verificatisi al lancio.