Una delle maggiori mancanze di comfort dei VR sta per essere appiana, HTC è pronta a fornire un kit per il proprio HTC Vive che renderà totalmente wireless il visore; l’azienda promette che non influenzerà nella latenza dei comandi.

HTC ha aperto i preordini per questo componente aggiuntivo che rende superflui i fili del visore, trasformando il VR in una periferica wireless alla cifra di 220 $. La periferica che si aggancia al dispositivo è stata fatta da una società chiamata TPCAST ed è stata ideata all’interno del progetto Vive X. Se vi ricordate, HTC ha lanciato il programma investendo 100 milioni di dollari in start-up che cercano di costruire accessori per il Vive. Secondo l’intervista della società con UploadVR, non ci sarà una “notevole differenza” quando si utilizza il dispositivo, ciò implica che l’esperienza VR non si trasformerà in un incubo di latenza. HTC promette inoltre che sarà “notevolmente migliore” l’esperienza complessiva con Vive.

htc vive

Nell’intervista, il Presidente Regionale Vive della sezione cinese di HTC, Alvin W. Graylin, ha comunicato che la società in futuro venderà una batteria maggiorata per questo componente aggiuntivo. Al momento, verrà distribuito con una batteria standard della durata di un’ora e mezza;  la batteria più grande durerà più a lungo, ma verrà collocata in tasca o in un’apposita sacca.

Il sito cinese di HTC ha iniziato ad accettare i preordini alle 16 di Venerdì 11 Novembre (ora italiana), per il momento non sono pianificate distribuzioni negli Stati Uniti, in Europa o in altri paesi. Graylin ha confermato a UploadVR che però chiunque può comprarne uno, a patto di accettare i costi di spedizione dall’Asia. Detto questo, HTC venderà solo un numero limitato di unità e si avrà maggiori possibilità di assicurarsene uno se si potrà fornire un numero seriale HTC Vive valido.